Chessidice in viale dell’Editoria

Share

intesa san paoloIntesa Sanpaolo, Gros-Pietro: non cerco nuovi soci Rcs, lavoriamo per uscire dall’azionariato. «No, assolutamente. Non mi passa neanche lontanamente per la testa di occuparmi di Rcs», ha dichiarato ieri il presidente del consiglio di gestione (cdg) di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros-Pietro, commentando le indiscrezioni di stampa riguardo a un suo possibile ruolo nel reperire nuovi soci per il gruppo che pubblica il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport. «Io personalmente non me lo sogno nemmeno», ha aggiunto Gros-Pietro. «E poi ho detto che non è il nostro mestiere fare i giornali. Come dice l’a.d. Messina: siamo azionisti, siamo creditori, siamo molto sensibili alla nostra posizione di creditori e cerchiamo di riportarci nella condizione dello status quo ante, quando non eravamo né azionisti né creditori».

Mediaset, TeleCinco può trasmettere al massimo 90” delle partite di Champions. Il canale spagnolo potrà trasmettere soltanto 90” di highlights delle partite di coppa. Lo ha reso noto ieri la Cnmc, l’Agcom spagnolo, che ha risolto lo scontro fra TeleCinco e Atresmedia. Diverbio nato proprio dalle partite di Champions, dopo che Atresmedia ha acquistato i diritti in chiaro in esclusiva fino al 2018 (trasmettendo le partite su Antena3) ma il canale di Mediaset mandava in onda lunghi riassunti delle gare, anche fino a quattro minuti, pur non possedendo alcun diritto e senza chiedere il permesso. In particolare, le tv che non hanno diritti potranno trasmettere massimo 90” di highlights delle partite delle spagnole in programmi informativi (non sportivi) e della finale, in quanto di «interesse pubblico per la società». In aggiunta, potranno mandare in onda altri 90” complessivi di riassunto per le gare in cui non sono impegnate le squadre iberiche, con «scadenza» delle immagini 24 ore dopo il termine delle partite e con un massimo di due utilizzi. Di contro, queste emittenti potranno scegliere quali immagini mandare in onda, visto che la Cnmc ha obbligato Atresmedia a fornire le partite complete ai concorrenti, in modo che le possano trasmettere a proprio piacimento.

Telecom Italia, Josi chairman officer. Luca Josi è il nuovo chairman officer di Telecom Italia. Il produttore televisivo e operatore culturale coordinerà tutte le deleghe che fanno capo al presidente Giuseppe Recchi. Per conoscere quali saranno i compiti operativi di Josi, bisognerà attendere l’ordine di servizio in proposito. Recchi aveva già le deleghe su Institutional communication, Legal affairs, Public affairs e Corporate & shared value e adesso si aggiungono la supervisione della funzione Security e quella strategica di Sparkle, oltre alla responsabilità organizzativa della funzione Brand strategy sulla comunicazione del marchio e il relativo portafoglio degli investimenti in comunicazione (direzione rimasta scoperta dopo le dimissioni di Carlotta Ventura). A Recchi rispondevano già la direzione Institutional communication, con a capo Ivan Dompé, di cui fanno parte le funzioni Press office, l’Institutional web & social, la Social communication & web analysis, la gestione del sito istituzionale e, da questo mese, anche il Media management con il relativo portafoglio della comunicazione.

Cinema, biglietti in aumento del 24% nel primo trimestre. Dal 1° gennaio al 31 marzo scorso, secondo i dati Cinetel, sono stati staccati quasi 40 milioni di biglietti, rappresentando un +24% rispetto al 2015. In particolare, il cinema italiano supera la quota del 46% del mercato, aumentando considerevolmente la percentuale dello stesso periodo dello scorso anno, e non solo grazie a Quo vado. In parallelo, dopo l’edizione di ottobre dei CinemaDays con 1,8 milioni di spettatori nelle sale, le associazioni dell’industria cinematografica Anec, Anem, Anica, con il sostegno della direzione generale Cinema del Mibact, lanciano la prima edizione di primavera dei Cinemadays, in programma dall’11 al 14 aprile prossimo, con il costo del biglietto a 3 euro (esclusi i film in 3D che costeranno 5 euro e gli eventi speciali).

Star Wars, a De Agostini Publishing il premio per il prodotto Disney più innovativo. De Agostini Publishing ha vinto il premio per il prodotto Disney più innovativo dell’anno con la sua collezione dedicata al Millennium Falcon, la leggendaria navicella spaziale di Star Wars, venduta finora in 15 paesi in tutto il mondo. Il premio è stato assegnato nel corso della Bologna Children’s Book Fair, rassegna dedicata all’editoria per ragazzi.

American Crime 2 su TimVision. American Crime 2 arriva su TimVision in anteprima esclusiva per l’Italia, a breve distanza dal debutto sul network americano Abc. Da oggi, quindi, gli abbonati della tv on demand di Tim potranno vedere la seconda stagione della serie.

Università degli Studi Link Campus University di Roma, parte il nuovo master in Media entertainment. Da Facebook alla Rai, da Fox Italia e TgCom24-Mediaset a Telecom Italia, ecco i principali operatori dell’editoria e della comunicazione che partecipano al nuovo master in Media entertainment dell’Università degli Studi Link Campus University di Roma, al via dal 12 maggio e realizzato in collaborazione con autorità e associazioni come Agcom, Anica e Confindustria Radio Televisioni. Tra i partner ci sono anche Cm Scoutech e Social media team.

Italia Oggi