Economia, il GOTHA

Share
 NomeAziendaCaricaVotoGiudizio
eXPLOIT
Giovanni-BazoliGIOVANNI BAZOLIIntesa SanpaoloPresidente Consiglio di Sorveglianza8Gli annetti dovrebbero pesare, ma non sembra proprio. Sempre incisivo e puntuale, nonostante alcuni problemi e le insidie della magistratura. "Non potete evitare di invecchiare, ma non dovete per forza diventare vecchi." (George Burns) “L'età è quella che pensi che sia. Si è vecchi quanto si pensa di esserlo.” (Muhammad Ali)
urbano-cairoURBANO CAIROCairo Communication, Gruppo RcsPresidente,
Presidente e Ad
9+A lui è andato uno dei nostri Premi Socrate nel 2017. Da tempo lo indichiamo come il futuro astro, sulla scena italiana, anche per la politica. Da tempo lo è, come imprenditore. "L’imprenditore è essenzialmente un visualizzatore e un attualizzatore. Egli visualizza qualcosa, e quando l’ha visualizzata sa esattamente come farla accadere." (Robert L. Schwartz)
francesco-gaetano-caltagironeFRANCESCO GAETANO CALTAGIRONEGruppo CaltagironePresidente8La sua società raddoppia gli utili che usa per investire in Generali.
Ama così tanto l’Olanda che ha trasferito alcune sedi legali delle sue società proprio ad Amsterdam. Certo ha la liquidità e la determinazione per essere sempre protagonista.
Leonardo-Del-VecchioLEONARDO DEL VECCHIOLuxottica, EssilorLuxotticaFondatore e Presidente, Presidente e Direttore Generale8Sempre sul pezzo e in prima linea. Al primo posto della classifica dei paperoni italiani con un patrimonio di 24, 3 miliardi. Oggi con Mediobanca si trova all’ O.K. Corral. Il grande Del Vecchio non invecchia mai. Un uomo non è vecchio finché è alla ricerca di qualcosa. (Jean Rostand)
 mario-draghiMARIO DRAGHIBanca Centrale EuropeaPresidente8Alla domanda cosa farà da grande la sua risposta è stata chiedete a mia moglie. Amato, esaltato, ma anche detestato e odiato. Ha da poco lasciato il suo incarico alla BCE sostituito da Christine Lagarde. E’ stato considerato da Forbes come il diciottesimo uomo più potente del mondo.
Ernesto PellegriniERNESTO PELLEGRINIGruppo PellegriniPresidente9A lui è andato uno dei nostri Premi Socrate nel 2017. Gli diamo il voto più alto non solo perché dovunque si sia cimentato ha fatto bene: nel settore della ristorazione, nell’Inter e altrove… ma, in particolare, perché si distingue - con ammirevole riservatezza - per iniziative di beneficenza e solidarietà attraverso un’apposita fondazione, a sostegno di chi soffre e ha difficoltà economiche.
Marco Tronchetti ProveraMARCO TRONCHETTI PROVERAPirelliPresidente e Ceo8Non sbaglia un colpo. Se si dovesse trovare una piccola zona d'ombra, è la sponsorizzazione dell’Inter. Però, a prescindere dai risultati calcistici, è pur sempre la squadra con il maggior numero di tifosi presenti allo stadio.
In ascesa
Domenico ArcuriDOMENICO ARCURIInvitaliaAmministratore DelegatoTra i manager più stabili e apprezzati, insensibile ai continui cambiamenti politici. Lavora sempre con impegno e passione, ultimamente ha deciso di dedicarsi anche all’insegnamento.
PIER SILVIO BERLUSCONIMediaset, RTIVice-Presidente e A.D.8Non ha saputo cogliere l’attimo fuggente e sferrare un duro attacco ad una RAI senza leaders. Dovrebbe osare di più. Ha fondato una nuova holding con sede legale in Olanda per creare un nuovo polo televisivo europeo. E' stato eletto cittadino onorario di Portofino
Franco BernabèFRANCO BERNABE'Franco Bernabè Group, CelnexFondatore, PresidenteSempre citato per ogni nomina e cambi di poltronissime. È un personaggio sempre molto discusso. Vede nubi sulla ripresa, ma per lui il bicchiere è sempre mezzo pieno. Dopo diversi anni torna alla corte della famiglia Benetton. E' stato nominato presidente onorario della Fondazione La Quadriennale di Roma. Si fa il suo nome per la presidenza dell’Eni. “ È meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.” (Albert Einstein)
Flavio CattaneoFLAVIO CATTANEOItaloVice-Presidente esecutivoInvidiatissimo per la formidabile cessione della sua quota in Italo di 116 milioni, un manager tra i più preparati e lucidi. Voleva investire una parte per l'acquisizione del Gruppo Espresso Repubblica, ma il grande vecchio GDV gli ha detto picche.
vittorio colaoVITTORIO COLAOUnilever, Verizon, General AtlanticCDA, Super Consulente7Sempre accompagnato da una fama che appare inviolabile: intellettuale e strategico. Dopo dieci anni ha lasciato il suo incarico ma ha già una superpoltrona nel mondo della finanza pronta all'estero. E' stato desiderato e corteggiato dalla famiglia Agnelli ed anche da altri gruppi, ma alla fine ha scelto il fondo americano General Atlantic
maurizio-costaMAURIZIO COSTAMediobancaCDA7+È genoano e questo gli assicura la nostra simpatia pregiudiziale.
SERVIZIO FOTOGRAFICO CARLO DE BENEDETTICARLO DE BENEDETTIGediEx Presidente8Dal momento che si è spogliato di tutte le sue risorse personali, dicono che non conti più nulla in famiglia e a Repubblica. Chi ci crede? Noi, sicuramente no: per lui l’Attimo Fuggente è più stabile che mai. Ha stoppato tempo fa la cessione di Repubblica a Flavio Cattaneo e oggi vorrebbe rilevarla dai figli ma gli hanno detto picche. Come finirà questo braccio di ferro? Ha rinunciato alla carica di Presidente Onorario dichiarando le sue divergenze sulla conduzione e prospettive dell’azienda."Saper invecchiare è il capolavoro della sapienza, e uno dei più difficili capitoli della grande arte di vivere." (Henri Amiel)
De Laurentiis AurelioAURELIO DE LAURENTIISFilmauroTitolare e Presidente
Il suo biglietto da visita, aldilà dei successi nelle imprese, è il Napoli. Un uomo pieno di sé che ha fatto della sua arroganza un punto di forza e simpatia.
John_ElkannJOHN J.P. ELKANNFiat Chrysler Automobiles,
Ferrari
Presidente7È dovuto correre in aiuto della Juventus per l’aumento di capitale di 300 milioni di euro. Quando si dice “è nato con la camicia”. Lui è nato con due.
beniamino gavioBENIAMINO GAVIOAurelia e Argo FinanziariaPresidente7-
Impegnatissimo nella riorganizzazione, ristrutturazione ed estensione del suo Gruppo. Ha ricevuto riconoscimenti di prestigio internazionali. E' considerato il leader di seconda generazione, sperando che sappia proteggere e valorizzare quello che ha ricevuto in eredità.
 luigi-gubitosi.jpegLUIGI GUBITOSITimCEO e D.G.8Un eccellente risanatore, con esperienze di prim’ordine nelle comunicazioni (Wind e Rai). E' ben visto dalle banche, Intesa San Paolo in primis. E' stato bravissimo a tessere la tela per far riavvicinare gli azionisti. Oggi sta lavorando al mega progetto 5G e dopo aver siglato con Vodafone un accordo sulle reti di quinta generazione ne pondera di nuovi.
Andrea_IllyANDREA ILLYIllycaffè S.p.A.PresidenteDal chicco alla tazzina, splendidi successi. In più, una certa diffidenza verso i personaggi della nuova politica. Ha da poco rivoluzionato la catena di comando ed è pronto per la quotazione in borsa. Il re del vero caffè italiano. E' stato da poco nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Sta cercando un partner americano con il quale avviare una sinergia operativa.
Emma_MarcegagliaEMMA MARCEGAGLIAEni, Gruppo MarcegagliaPresidente, Vice Ceo7+Nel management italiano, sempre in primissima fila tra le donne meritevoli per competenza, prestigio e potere. Fra pochi mesi il suo incarico di Presidente Eni non sarà rinnovato.
Carlo-MessinaCARLO MESSINAIntesa SanpaoloAmministratore Delegato8Si consolida come il vero leader della banca, peraltro in condizioni generali non semplici.
Marco_PatuanoMARCO PATUANOMp InvestFondatore e Amministratore unicoDopo aver lasciato il suo incarico con la famiglia Benetton ha fondato la sua nuova società la newco Mp Invest per la consulenza degli investimenti. E’ stato nominato senior Advisor di Nomura.
Marco SalaMARCO SALAInternational Game TechnologyCeoE' alla guida di una delle poche aziende italiane che anziché essere conquistata ha "acquistato" all'estero - e che estero, gli USA - con le operazioni Gtech e IGT. Predilige l'understatement e parlare con i fatti. La sua Lottomatica lo ha deluso perdendo la gara per il SuperEnalotto.
Pietro SaliniPIETRO SALINIGruppo SaliniAmministratore Delegato7+Se si facesse la classifica delle imprese italiane maggiormente apprezzate e in vista in campo internazionale, Salini Impregilo sarebbe ai primissimi posti. E’ considerato da molti come un vero e proprio conquistador. Dice: “fate come me, l’America vuole il made in Italia”.

Francesco StaraceFRANCESCO STARACEEnelAmministratore Delegato7Il cavaliere del lavoro affronta la lotta al surriscaldamento globale puntando alla mobilità elettrica e la sostenibilità. Consolidato. La sua nuova sfida è rendere più efficiente e flessibile la rete.
Layout 1
Luigi AbeteLUIGI ABETEBNL-BNP Paribas, Cinecittà StudiosPresidente6+Ha un cervello politico, con cui si distingue tra i vari manager, che si limitano a seguire le correnti. (improbabile?)
Gianluigi AponteGIANLUIGI APONTEMSCFondatore e Proprietario7È uno degli imprenditori italiani più rispettati e quotati.
BARILLA TORNA A PRODURRE SUGHI PER LA PASTA DOPO 40 ANNIGUIDO MARIA BARILLABarilla HoldingPresidenteAma mantenere un low profile. Sarà perchè la sua famiglia è perseguitata dai Panama Papers?
Silvio BerlusconiSILVIO BERLUSCONIPatron dell'universo MediasetEx Presidente del ConsiglioLeggendario. Esce dalle tempestose cronache politiche-giudiziarie come se nulla fosse, ma non ancora nel mito: questo gli sarà difficile perché la sua intima aspirazione è di essere ricordato come uno statista. Vuole fondare un nuovo partito ed è alla ricerca di un suo degno successore.
Pellegrino CapaldoPELLEGRINO CAPALDOFondazione TalentiPresidente6+Cervello e buona analisi politica, eccellente nelle relazioni: qualità che gli assicurano stabilità nel palazzo.
LATERZA - ROMAINNOCENZO CIPOLLETTAFondo Italiano d'Investimento SGR, AssonimePresidenteSi aspettano, con curiosità e stima (bilanciata dalle molte antipatie che suscita con il suo caratteraccio), le esternazioni e le iniziative che certamente pensa di notte, prima di addormentarsi.
-Cop16 luglio.qxdFEDELE CONFALONIERIMediasetPresidenteHa contribuito certamente al rilancio del suo amico della vita, Berlusconi. E' prossimo alla pensione.
Enel chairman Fulvio Conti of Italy listFULVIO CONTIInnova Italy 1, FieesgrEx Presidente Tim ,Presidente, Cda7-Rinuncia alla carica di presidente e consigliere della società. Apprezzato manager di vecchia scuola politica, molto concreto.
cremonini 115LUIGI CREMONINICremoniniPresidenteE' soprannominato il re delle carni. E' nella classifica di Forbes, tra i super ricchi mondiali.
Come un maratoneta continua a correre aprendo nuovi stabilimenti e nuove location. Il suo motto è: "mangiare poco, ma sopratutto prodotti buoni e sani".
Vincenzo CremoniniVINCENZO CREMONINICremoniniAmministratore Delegato7+È alla guida di un gruppo consolidato e in grande crescita, con una forte leadership non solo sul mercato italiano, ma anche estero. Prosegue con il piano industriale delle acquisizioni. Considera il food sexy. Segue le orme di suo padre, portando il cibo Made in Italy nel mondo.
Giovanni FerreroGIOVANNI FERREROFerrero spaCeo7-E' il simbolo dell’italia che funziona. Ultimamente ha perso il suo trono come uomo più ricco d'Italia passando il suo scettro al grande vecchio Leonardo Del Vecchio e anche l’uomo più ricco del paese. Il suo (difficile) lavoro sarebbe più semplice ed efficace se fosse meglio assistito per l'immagine.
Gabriele Galateri di GenolaGABRIELE GALATERI DI GENOLAAssicurazioni GeneraliPresidente7Storicamente carismatico, presenza fissa e discreta nel Palazzo. Molto rappresentativo. Un ottimo PR. Pur di tenerselo in azienda è stato modificato lo statuto.
Alberto NagelALBERTO NICOLA NAGELMediobancaAmministratore Delegato7Ha tante patate Del Vecchio Bolloré in mano da gestire.
Come nell'Iliade è considerato un bravo duellante, ed è soprannominato il "barlettano re di Mediobanca". E' stato un anno particolarmente positivo con ottimi risultati.
Carlo PesentiCARLO PESENTIItalmobiliare, ClessidraDirettore Generale, Presidente6 Si considera un buon finanziere per far crescere l'impresa, ma la sua ricetta non ha funzionato per Cavalli s.p.a.
La sua società punta a raccogliere milioni di crediti vantati dalle banche verso gruppi industriali, ce la farà a farsi pagare anche dal suo gruppo Cavalli?
miuccia pradaMIUCCIA PRADAPradaCeo7- Come immagine, potrebbe esigere di più. Un patriomonio di 2,3 miliardi: è tra le donne più stimate a livello mondiale. E' finita da poco la sua collaborazione con il marchio di borse, calzature e accessori Paula Cademartori.
renzo-rossoRENZO ROSSODieselFondatore/ProprietarioVorrei ma non posso: brutto problema esistenziale è, per tutti, quello di non accontentarsi di un ragionevole successo e sognare e inseguire altri traguardi, irraggiungibili. Più parole- è maestro- che fatti, per i quali è solo volenteroso. A parole è molto aperto verso i giovani, ha da poco investito negli occhiali, acquistando il 51% di retrosuperfuture ma non sembra dare molto spazio in azienda a suo figlio Stefano.
Paolo_ScaroniPAOLO SCARONIMilan AC
NM Rothschild & Sons
Presidente
Vice Presidente
7+Prestigioso e professionale. È considerato un advisor influente e blasonato. Dopo la batosta del Tas è molto attapirato.
discussi
giorgio-armani
GIORGIO ARMANIGiorgio ArmaniAmministratore Delegato5È considerato il re leone Mufasa che ama ruggire, ma ultimamente più che ruggire si sente abbaiare. Un grandissimo ex? Nella classifica dei più ricchi d’Italia è al terzo posto. Non diventerò vecchio: io sono come una stella cadente. (Jim Morrison)
Alessandro BenettonALESSANDRO BENETTON21 Partners, Fondazione Cortina 2021Fondatore, manager partner, Presidente Considera l'Italia un Paese di immaturi, tutti a caccia del consenso. Non vede l'ora di affrontare i giochi olimpici 2026.
Ignazio ViscoIGNAZIO VISCOBanca d'ItaliaGovernatore?Nella penombra, sotto voce, gli rivolgono molte critiche. Le sue responsabilità tuttavia, nella gestione delle banche, sono evidenti. Ha perso il suo grande DG Salvatore Rossi.
Marina_BerlusconiMARINA BERLUSCONIGruppo Mondadori e FininvestPresidente8Molto apprezzabile la sua stabilità, in momenti drammatici sia per la stagione politica sia per gli assestamenti dei grandi gruppi editoriali. Di più con l’affetto, la saggezza e i buoni consigli ha giovato molto al rilancio di suo padre.
Claudio De ScalziCLAUDIO DESCALZIEniAmministratore DelegatoColpito, ma non affondato, da insidiose critiche, negate a inchieste su Congo e in altri paesi. Sull'esito delle indagini si vedrà, al momento è evidente che non è tutelato (a differenza di altri big) per quanto riguarda l’immagine, rispetto a dicerie e attacchi evitabili. Tuttavia le ombre pesano e lavorare sull’immagine non è semplice. Su di lui pende la spada di Damocle del processo Eni-Shell-Nigeria.
Rodolfo de BenedettiRODOLFO DE BENEDETTICIRPresidente esecutivo6+Il dominus del gruppo editoriale vede i ricavi in calo. Il grande vecchio CDV non è molto contento della gestione aziendale.
Alessandro ProfumoALESSANDRO PROFUMOLeonardo - Finmeccanica,
Equita SIM spa
Amministratore delegato,
Presidente
Non è mai stato nell'albume, ma sempre nel tuorlo del potere. Tanto detesta i giornalisti e si infischia di ciò che scrivono, tanto è abile nel lavoro. Si considera un animale razionale, ma il suo handicap è l'innamoramento facile dei suoi sottoposti per poi disinnamorarsene subito quando ormai è troppo tardi e il dado è tratto. Vorrebbe la poltrona di Descalzi
In discesa
Luciano_BenettonLUCIANO BENETTONBenetton GroupEx PresidenteNCRiuscirà a non far sgretolare la cassaforte dell' Edizione Holding o si arriverà all' O.K. Corral nella famiglia? “Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare." (Jean Paule Sartre)
roberto colaninnoROBERTO COLANINNOPiaggioCeo, Chairman5Il 2019 ha portato una luce alla fine del tunnel con vendite in aumento.
Ennio-DorisENNIO DORISGruppo MediolanumAmministratore Delegato5La personalizzazione della sua vita, in Mediolanum e di quant'altro è abbastanza sorprendente. Continua a rastrellare azioni di Mediobanca.
Cesare RomitiCESARE ROMITIFondazione Italia-CinaPresidente Onorario7+Onore al merito e alla carriera, apprezzabile qualche estemporanea partecipazione a programmi televisivi. Nonostante l’età, il confronto tra lui (un gigante) e gli altri, è vistoso al primo sguardo.
In caduta libera
Abete GiancarloGIANCARLO ABETEUEFAVice PresidenteCerto uscì dalla Federazione Calcio con maggior dignità e serietà rispetto al suo successore, Tavecchio.

Per proposte e interventi questi i recapiti da contattare: tel. +39 06-93574813 redazione@attimo-fuggente.com
E ogni giorno news ed informazioni direttamente sul sito http://www.attimo-fuggente.com/

Torna alle pagelle e classifiche

Be the first to comment on "Economia, il GOTHA"

Leave a comment

Share
Share