Il Washington Post sui tablet Amazon

Jeff Bezos
Share

 Jeff BezosArriva il primo effetto tangibile dell’acquisizione del Washington Post da parte del boss di Amazon Jeff Bezos: un’applicazione che porterà i contenuti del quotidiano americano nei tablet Kindle Fire della società americana. L’applicazione è stata progettata per ricreare un ambiente simile a quello della carta stampata, see senza le distrazioni del web e si aggiornerà due volte al giorno, alle 5 del mattino e alle 17.
La particolarità è che arriverà gratuitamente a milioni di possessori del Kindle Fire, e gratis sarà per sei mesi.
Successivamente chi vorrà accedervi ancora pagherà un euro soltanto per altri sei mesi. Lo scopo è ovviamente quello di convincere più possessori possibile del tablet di Amazon ad abbonarsi al quotidiano, anche se non si sa ancora quale sarà il prezzo a regime. Si sa però quanto pagheranno i possessori di tablet Android o Apple: 3,99 dollari al mese.
Sui contenuti dell’applicazione lavorano 16 persone, per adattare quanto fatto per la carta e per il web anche al nuovo formato. In generale, comunque, il diktat di Bezos è di puntare a un Washington Post nazionale e internazionale, in contrasto con le ultime mosse del quotidiano sotto i precedenti manager, che chiedevano una maggiore focalizzazione sulle notizie locali.

Italia Oggi