Finmeccanica, richieste le offerte vincolanti per la sola Ansaldo Breda

finmeccanica
Share

finmeccanicaFinmeccanica ha comunicato che, pharm alla luce delle proposte ricevute, sale il cda ha deciso di procedere con la richiesta delle offerte vincolanti ma per la sola Ansaldo Breda. Nel breve comunicato non viene specificato quali siano le offerte in gara; nei giorni scorsi era emerso che sarebbero arrivate quattro offerte da Hitachi, sovaldi CNR-Insigma, Thales e CAF. Negli ultimi giorni si è anche parlato di un potenziale interesse da parte di Bombardier ma non è chiaro se a questo punto l’azienda canadese abbia il diritto di presentare un’offerta vincolante.
Inoltre, sebbene Ansaldo Sts non venga menzionata nel comunicato, gli analisti di Equita ritengono che la strategia resti quella di uscire dal settore di trasporti includendo anche quest’altra controllata. Qualora questa venisse venduta/valutata in maniera autonoma rispetto ad Ansaldo Breda, gli analisti della sim ritengono che la valutazione possa anche superare 10 euro per azione.
“Confermiamo la nostra idea che la cessione abbia buone chance di essere definita entro ottobre come indicato dall’ad di Finmeccanica, Moretti”, concludono gli analisti di Equita che consigliano l’acquisto (buy) sia di Finmeccanica con un target price a 8,1 euro sia di Ansaldo Sts (target price a 8,5 euro).
“Escludiamo che Finmeccanica abbia cambiato idea sulla cessione di Ansaldo Sts perché non crediamo che qualcuno sia interessato ad acquistare solo Breda”, spiegano gli analisti di Mediobanca Securities. “Né capiamo cosa possa fare Finmeccanica solo con Ansaldo Sts. Semplicemente riteniamo che il testo del comunicato stampa abbia a che vedere con la natura di public company di Sts, quotata separatamente sul mercato azionario”.
Pure gli analisti di Intermonte e di Banca Imi sono convinti che, anche se non specificato, il processo di cessione di Breda vada avanti insieme a quello di Sts. Ora gli advisor di Finmeccanica chiederanno ai pretendenti che hanno già presentato le loro offerte non vincolanti di presentare offerte vincolanti definitive, probabilmente entro la metà di ottobre.
In attesa di capire se anche Bombardier sarà della partita, “sottolineiamo che qualsiasi ulteriore potenziale offerente sarebbe una notizia positiva per l’esecuzione del deal”, aggiungono gli analisti di Banca Imi (buy e target price a 9 euro su Finmeccanica). “La cessione della divisione trasporti si fa più vicina e quindi confermiamo la raccomandazione outperform su Finmeccanica”, confermano a Intermonte.
Invece gli esperti di Mediobanca Securities continuano a suggerire agli investitori di puntare su questo tema andando lunghi su Ansaldo Sts (outperform, target price a 8,6 euro, ma a 9,3 euro sulla base di multipli M&A) rispetto a Finmeccanica (neutral, target price a 6 euro). In borsa questa mattina il titolo Finmeccanica sale dello 0,13% a 7,515 euro e Ansaldo Sts dello 0,86% a 8,785 euro.

di Francesca Gerosa

Milano Finanza