MIT, RFI e regione Calabria: partono gli interventi per la linea ionica

Share

Catanzaro, 17 maggio 2017

Potenziare e velocizzare i collegamenti ferroviari sulla linea Ionica, migliorando la mobilità della Calabria.
Questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa firmato oggi a Catanzaro da Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Gentile, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Rete Ferroviaria Italiana, e Mario Oliverio, Presidente della Regione Calabria.
Tra i principali interventi previsti: la velocizzazione della linea Ionica; l’eliminazione di alcuni passaggi a livello per migliorare gli standard prestazionali – regolarità e puntualità – e qualitativi dei servizi di trasporto su ferro e su gomma, anche attraverso la realizzazione di opere viarie alternative; il rinnovo degli scambi e dei binari, nei punti della rete in cui è necessario; il prolungamento di alcuni sottopassi e la costruzione di nuovi; la riqualificazione delle stazioni, con particolare attenzione a quelle con maggiore traffico di viaggiatori.
A tali interventi si aggiunge la velocizzazione del collegamento ferroviario Aeroporto di Lamezia – Lamezia Terme Centrale – Germaneto – Catanzaro Lido, oggetto di un accordo firmato a ottobre 2016, che ridurrà i tempi di viaggio fra lo scalo, Lamezia Terme e Catanzaro.
“Un progetto importante e reale che doterà la zona Ionica di un collegamento efficace e sostenibile – ha affermato Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. – Dotare la Calabria di infrastrutture e di servizi efficaci è una scelta che riguarda la tenuta sociale e lo sviluppo della regione, oltre che la possibilità di tutti gli italiani di godere delle sue bellezze e delle sue opportunità”.
“Gli interventi presentati oggi – ha affermato Maurizio Gentile, AD e DG di Rete Ferroviaria Italiana – permetteranno di velocizzare i collegamenti sulla linea ionica e, insieme all’upgrade tecnologico della linea Tirrenica Sud e alla velocizzazione del collegamento con l’aeroporto di Lamezia Terme, offriranno una migliore esperienza di viaggio a chi si sposta in Calabria. Queste azioni rientrano nel Piano Industriale di FS Italiane per il prossimo decennio, che prevede numerosi investimenti per il Sud, a conferma dell’importanza strategica delle connessioni di tali aree nell’ottica del Sistema Paese”.
“Un grande progetto, fondato su un’attenta programmazione e certezza delle risorse, su progetti concreti e precisi tempi di attuazione, che potrà incidere sensibilmente sullo sviluppo della Calabria e, in particolare, del versante ionico”. È quanto ha dichiarato Mario Oliverio, Presidente della Regione Calabria. “Le infrastrutture e l’accessibilità sono presupposti irrinunciabili per dare una nuova prospettiva alla Calabria. Partono i lavori di un intervento strategico del mio programma di governo”.
Con la sottoscrizione del Protocollo, MIT, RFI e Regione Calabria si impegnano a collaborare durante tutte le fasi (fattibilità, progettazione ed esecuzione) per realizzare gli interventi necessari alla velocizzazione della linea Ionica, l’integrazione urbana del sistema ferroviario e lo sviluppo dell’intermodalità, predisponendo anche un cronoprogramma preciso dei lavori. Un tavolo tecnico coordinerà e monitorerà l’andamento delle varie fasi.
Inoltre, la firma di oggi apre la strada anche ad un  tra RFI e Regione Calabria, da definire nei prossimi mesi, per poter garantire un forte sviluppo del servizio ferroviario regionale.
L’investimento complessivo è di oltre 500 milioni di euro.

Carlo Valentino
Rete Ferroviaria Italiana
Relazione con i media

Share
Share