A Carrefour 28 negozi lombardi ex Auchan. Rebus Adriatico

Share

Carrefour Italia acquisisce 28 negozi ex Auchan in Lombardia. La gran parte dei punti vendita coinvolti nell’operazione si trova a Milano mentre, a livello di format, dispone di una superficie compresa tra 150 e 600 metri quadrati. Ossia quella tipologia di punto vendita di prossimità che attira oggi molti consumatori, soprattutto nei centri urbani. «Con questo accordo il gruppo rafforza il proprio presidio in un’area geografica, quella lombarda, dalle forti potenzialità di sviluppo a favore di formati sempre più in linea con le nuove abitudini di acquisto dei consumatori», hanno fatto sapere ieri con una nota da Carrefour Italia, insegna che non è la prima volta che si muove con operazioni di acquisizioni nell’ex universo Auchan. Infatti, anche Toscana e Puglia sono state terre di annessione per l’insegna francese che rimane a presidiare la Penisola.

Dopo l’operazione Auchan&Conad, finalizzata la scorsa estate, sono in realtà molti gli operatori della grande distribuzione organizzata (gdo) che si sono fatti avanti per rilevare punti vendita, tra cui Despar in Piemonte oppure in Sicilia il gruppo Arena (che si muove con l’insegna Decò, tra le altre). In prospettiva, e sempre guardando all’eredità dell’ex network Auchan, resta ancora un’area geografica importante dove molti imprenditori non hanno deciso che strada intraprendere, a quale polo distributivo avvicinarsi dopo l’addio del gruppo Mulliez: si tratta della dorsale adriatica.

Adesso, comunque, l’obiettivo di Carrefour Italia è concludere all’inizio dell’anno prossimo l’operazione con Conad sui 28 negozi lombardi, prevedendo «la salvaguardia del personale di vendita» e confermando ulteriormente il suo piano di trasformazione quadriennale al 2022, partito quest’anno e incentrato, non a caso, proprio sui formati di prossimità in aree geografiche definite strategiche.

Marco A. Capisani, ItaliaOggi

Share
Share