Eurotech, utile netto 11,9 mln (+8,6%) in primi 9 mesi 2019

Share

Utile netto a 11,9 milioni di euro (+8,6%), ricavi 79,7 milioni (+33,4% a cambi costanti), Ebitda 16,2 milioni (20,3% dei ricavi) , posizione finanziaria netta con cassa di 5,2 milioni, patrimonio netto di Gruppo 20,4 milioni di euro. Queste le cifre del bilancio consolidato di Eurotech (multinazionale che progetta Edge computer e soluzioni Iot) al 30 settembre 2019 approvato da cda. “Un risultato – ha commentato l’ad Roberto Siagri – di cui siamo soddisfatti della crescita dei ricavi e dei margini che ormai da due anni riusciamo ad esprimere. Guardiamo quindi con fiducia al quarto trimestre e stiamo già lavorando per creare le basi per un’ulteriore fase espansiva nel medio-lungo termine”. Per quanto riguarda il fatturato questo, rispetto ai nove mesi del 2018, risulta superiore al 30% derivante da ordini raccolti negli ultimi 18 mesi. A questo incremento hanno contribuito principalmente le aree geografiche americana ed europea, che sono cresciute rispettivamente del 71,3% e del 56,9% rispetto ai primi nove mesi del 2018. L’area giapponese invece ha mantenuto un livello di fatturato costante nei due periodi a confronto. Il Cda nel corso dei lavori ha provveduto inoltre alla cooptazione di tre amministratori in seguito alle dimissioni di altrettanti il 15 ottobre 2019 scorso. Sono stati quindi nominati Susanna Curti, Aldo Fumagalli e Antongiulio Marti. Infine Roberto Siagri, già Vicepresidente e Ad è stato nominato presidente del Cda di Eurotech. Il management di Eurotech ha segnalato che, sulla base del portafoglio ordini esistenti, il fatturato del quarto trimestre sarà in linea con quello ottenuto lo scorso anno ma con una marginalità superiore.

Share
Share