Miroglio, nomine al fashion

Share

Cambiamenti nel management di Miroglio Fashion, l’azienda di abbigliamento femminile del Gruppo Miroglio che riunisce brand come Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò, Caractère, Per te by Krizia, Luisa Viola e Diana Gallesi. Daniele D’Amuri è stato nominato chief financial officer e services director mentre Nicoletta Greco ha assunto il ruolo di strategic development e business intelligence director. Si rinnovano anche i vertici di due dei brand di punta dell’azienda, con l’inserimento di Martino Boselli per Elena Mirò e Anne van Merkensteijn per Fiorella Rubino nei ruoli di brand director.
D’Amuri ha ricoperto la carica di responsabile del controllo di gestione in varie aziende: in Ferrero nelle sedi di Alba, Francoforte e Lussemburgo, in Superga nelle sedi di Torino e New York e in Iveco. È cfo area Central Europa di Ferrero e poi cfo e cio di Lavazza.
Greco fra l’altro è stata in Booz Allen Hamilton in qualità di senior associate e head of business development in MediaMarket per MediaWorld.
Boselli ha iniziato la sua carriera in CPM Italia, poi si è spostato in Champion Europe come brand manager. Ha poi lavorato in The North Face come category manager e poi com head of marketing and retail activation in Trussardi. Ha poi ricoperto per due anni la carica di global brand director del marchio Carrera in Safilo per poi arrivare nella sede di Monaco di Amazon nella veste di principal vendor program per Amazon Fashion.
Anne van Merkensteijn ha lavorato per Procter & Gamble e Kiko Milano.

Italia Oggi

Share
Share