Saliscendi / LaVerità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Lewis Hamilton

Sensazionale rimonta e successo a Budapest su Max Verstappen, considerato da molti il futuro. Archiviatala sconfitta in Germania, Lewis (Mercedes) cambia strategia e batte il campione della Red Bull. È stata una gara elettrizzante, conclusa a soli tre giri dalla fine, con il sorpasso decisivo. Grazie a un pit stop non previsto, per montare pneumatici freschi.

 

 

Alessandro Cattelan

Non è riuscito a fare il salto di qualità, uscendo dalla m tv satellitare: la sua ambizione era di condurre il Festival di Sanremo. La Rai gli ha preferito (correttamente) Amadeus, cresciuto in casa. Cattelan si è messo in luce, conducendo X Factor su Sky. Popolare e brillante anche in E poi c ‘è Cattelan, col difetto però (reo confesso) di copiare Jimmy Fallon.

 

 

Mick Schumacher

Ha solo ventanni, è il figlio del campione indimenticabile della Ferrari e ha regalato alla Rossa l’unica gioia della domenica, dominando la gara di Formula 2. «Qui a Budapest, papà ha vinto quattro volte, lui mi ha insegnato tutto». È il primo successo della stagione, dopo un inizio difficile. Quanto ci vorrà per il grande salto nella categoria superiore?

 

 

Brigitte Macron

Dicono che abbia gambe bellissime. Tuttavia Brigitte è stata ricoverata all’ospedale americano di Neuilly-Sur-Seine, vicino a Parigi, per sottoporsi a un’operazione di chirurgia estetica. La première dame, 66 anni, ha subito un intervento di tre ore in anestesia totale. Poi ha passato la convalescenza a Versailles. Immancabili le battute e le critiche.

 

Lasse Schöne

Quest’anno il contestato presidente del Genoa sembra scatenato: il colpo più clamoroso è l’acquisto del centrocampista danese. Dal 2012 al 2019 regista e autore di magnifici gol su punizione nell’Ajax. Schone non ha nascosto i suoi tormenti: «Tutti sanno quanto amo l’Ajax. Il mio non è un addio, ma un arrivederci…». Nel Genoa giocherà davanti alla difesa. Fa i capricci, come forse è giusto. Forse ama la Juve, forse vuole tirare la corda per ottenere le migliori condizioni possibili.

Paulo Dybala

Il Manchester United si è stancato: il motivo è legato allo scarsissimo entusiasmo dimostrato dal campione argentino. C’era una volta chi lo considerava l’erede di Messi. Oggi nessuno ne parla più.

 

 

 

Share
Share