TIM colloca con successo un bond da 850 mln con scadenza di 5 anni

Share

TIM comunica che in seguito all’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione dello scorso 18 gennaio e, a conclusione dell’attività di bookbuilding, ha collocato con successo un bond unsecured da 850 milioni di euro a tasso fisso offerto agli investitori istituzionali.

I proventi della nuova emissione saranno utilizzati per ottimizzare e rifinanziare le scadenze del debito esistente.

Di seguito i dettagli:

Emittente: TIM S.p.A.

Importo: 850 milioni di euro

Data di regolamento: 27 gennaio 2023

Scadenza: 15 febbraio 2028

Cedola: 6,875%

Prezzo di emissione: 100,0%

Prezzo di rimborso: 100,0%

Il regolamento del bond contiene a carico dell’emittente alcuni impegni tipici per operazioni con queste caratteristiche, tra i quali, la limitazione a concedere garanzie sui propri beni ovvero ad effettuare operazioni societarie straordinarie, se non nel rispetto di taluni parametri.  

Il bond sarà quotato presso il mercato Euro MFT della Borsa di Lussemburgo. È previsto che le agenzie di rating Moody’s, S&P e Fitch attribuiscano al bond un rating rispettivamente pari a B1, B+ e BB-.

Così ha commentato l’a. d. di TIM, Pietro Labriola (nella foto): “Il successo del collocamento del bond di oggi è il risultato dell’azione di profondo cambiamento avviata nel corso dell’ultimo anno. Questa operazione è la prova della fiducia che il mercato ha verso la nostra Azienda. La forte domanda registrata dagli investitori è la migliore risposta all’impegno dimostrato da tutte le componenti operative del Gruppo per il raggiungimento degli obiettivi prefissati e dei costanti miglioramenti della gestione. Il finanziamento raccolto rafforza la posizione di liquidità del Gruppo e ci consente di sostenere l’ambizioso piano di investimenti in innovazione e sviluppo tecnologico del Paese”.