Intesa Sanpaolo confermata “Bank of the Year in Italy” da The Banker

Share

 Intesa Sanpaolo ha ricevuto per il terzo anno consecutivo il riconoscimento di “Bank of the Year in Italy” da The Banker, testata del Gruppo Financial Times di riferimento per il settore, in occasione dei “Bank of the Year Awards 2022”, premi che la rivista britannica assegna annualmente a livello globale.

Intesa Sanpaolo si è distinta per il ruolo svolto nell’ambito del PNRR, mettendo a disposizione oltre €400 miliardi di erogazioni a medio-lungo termine a sostegno dell’economia reale, di cui €270 miliardi per le imprese e €145 miliardi ai privati. In tale ambito, circa €150 miliardi sono previsti per le famiglie, le comunità e per l’inclusione, €75 miliardi per la circular economy e la transizione green, e €60 miliardi per infrastrutture, trasporti e rigenerazione urbana.

Inoltre, con il Piano di Impresa 2022-2025, Intesa Sanpaolo ha rinnovato il proprio impegno ad essere una banca leader per impatto sociale, prevedendo contributi per €500 milioni a supporto delle persone in difficoltà e un progetto per la promozione di 8.000 abitazioni in social housing per giovani e senior, che rappresenta uno dei più ampi programmi di social housing in Italia.

L’impegno di Intesa Sanpaolo a sostegno dell’economia reale del Paese si è ulteriormente rafforzato negli ultimi mesi, alla luce della difficile congiuntura che riguarda l’incremento dei prezzi e il caro energia, con misure straordinarie dedicate alle imprese, anche le più piccole, e alle famiglie, per le quali sono stati stanziati €35 miliardi. Non è mancata inoltre l’attenzione nei confronti delle Persone del Gruppo, con contributi una tantum per quasi €90 milioni.

Carlo Messina, nella foto, Consigliere Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo, ha dichiarato: “Il prestigioso riconoscimento ricevuto anche quest’anno conferma e rafforza il percorso che come primo Gruppo bancario in Italia abbiamo deciso di intraprendere, a sostegno di una crescita non solo sostenibile ma anche inclusiva. Le disuguaglianze sociali infatti stanno crescendo: per le imprese è questo il momento di dimostrare, con responsabilità e concretezza, di essere socialmente responsabili, utilizzando le proprie risorse a beneficio della comunità.”

Considerato benchmark nel settore finanziario per la valutazione delle banche a livello globale dal 1926, il premio “Bank of the Year” è un riconoscimento alle migliori istituzioni in tutto il mondo. Indipendenza, autorevolezza e integrità nell’assegnazione degli Awards sono testimoniate dalla reputazione del Premio, che adotta processi di selezione rigorosi e altamente analitici.