Con La Freccia di dicembre alla ricerca dell’armonia

Share

La Freccia di dicembre augura ai suoi lettori un 2023 alla ricerca dell’armonia, della corrispondenza fra il singolo e il tutto, di una possibile conciliazione degli opposti. Armonia che ritroviamo nella natura, nei paesaggi, nei territori e tra le bellezze del nostro Paese.

Con questo spirito La Freccia propone ai suoi lettori una serie di itinerari per le prossime vacanze invernali. Primo fra tutti quello fra le montagne innevate di Bardonecchia, prossima fermata del Frecciarossa Milano-Parigi, poi quello a Bergamo e Brescia che si dividono il ruolo di capitale della cultura 2023: una vittoria condivisa per un anno di iniziative pronte a stupire, tra tesori storici e due siti Patrimonio Unesco.

Si prosegue partendo da Aosta, per fare due passi nel centro storico, tra cittadini illustri, sculture in legno e monti che circondano l’orizzonte, si scende fino alle Piccole Dolomiti lucane, tra borghi arroccati, antiche leggende e riti ancestrali. Passando per Roccaraso, nell’Alto Sangro, il più grande comprensorio d’Europa alla più bassa latitudine, celebre meta turistica, già dal 1920, grazie a una linea ferroviaria.

L’approdo ideale è a Roma dove, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, si conservano ancora i legni della mangiatoia che, secondo la tradizione, accolse la nascita di Gesù.

Uno speciale su Capodanno offre tre ricette gourmet per le Feste e una carrellata di eventi, da Nord a Sud, per accogliere il 2023 in allegria tra concerti, maratone, dj set ed escursioni in montagna.

Infine, tanti suggerimenti sulle mostre e gli spettacoli teatrali da non perdere. Inoltre, le interviste a Claudia Pandolfi, star della serie The bad guy, Red Canzian, autore del kolossal Casanova Opera Pop, Malika Ayane, protagonista del musical Cats e Daniele Vicari, regista del film Orlando.

La Freccia di dicembre si può sfogliare e leggere in formato digitale, su FSNews, e su carta sulle Frecce di Trenitalia, nei FRECCIALounge e FRECCIAClub, in copia cellofanata e personale, che i lettori potranno prendere e portare via. I contenuti del mensile di FS Italiane si possono leggere anche sul canale Telegram FSNews e i profili Twitter @fsnews_it e @LaFreccia_Mag.