Sabaf si conferma tra le imprese italiane gestite meglio

Share

 Sabaf, multinazionale italiana tra i leader mondiali nei componenti per elettrodomestici, è tra i vincitori della quinta edizione del Best Managed Companies Award, il premio che Deloitte Private attribuisce alle eccellenze italiane d’impresa. Sabaf ha ottenuto il premio per la quarta volta consecutiva in cinque edizioni.

Le Best Managed Companies (79 in questa edizione) sono selezionate da una giuria indipendente, costituita da esperti del mondo istituzionale e accademico italiano, che considera parametri qualitativi e quantitativi: strategia; competenze e innovazione; impegno e cultura aziendale; governance e misurazione delle performance; sostenibilità; filiera; internazionalizzazione.

“Essere inclusi tra le eccellenze italiane d’impresa per la quarta volta in cinque edizioni del Best Managed Awards dimostra la nostra capacità di conseguire brillanti performance a prescindere dalle fasi di mercato”, ha dichiarato Pietro Iotti (nella foto) amministratore delegato di Sabaf. “Lo scenario in cui operiamo è stato caratterizzato in questi anni da criticità di diversa natura e da una volatilità elevata. Le abbiamo affrontato grazie a velocità reattiva, flessibilità, professionalità dei nostri collaboratori e potendo contare su una notevole solidità economico- patrimoniale. Questo ci ha permesso di continuare ad ampliare la gamma di prodotto con nuovi progetti e acquisizioni posizionandoci come operatore a tutto campo e globale negli smart appliances. L’evoluzione manageriale voluta dal nostro fondatore, Giuseppe Saleri, appena scomparso, ha reso Sabaf un’organizzazione che dà le migliori garanzie per una crescita di lunga durata”.