Banca Ifis, operazione di Liability Management in relazione al Prestito Obbligazionario Subordinato Tier 2 2017/2027 NC5 per un valore nominale di 400 mln

Share

 Banca Ifis (nella foto, l’a. d. Frederik Geertman) comunica l’avvio di un’operazione di Liability Management (c.d. “LME”) avente ad oggetto il Prestito Obbligazionario Subordinato Tier 2 codice ISIN XS1700435453 per un valore nominale di 400 milioni di euro, scadenza a 10 anni ed emesso il 17 ottobre 2017, in alternativa all’esercizio dell’opzione di rimborso anticipato del prestito medesimo previsto il 17 ottobre 2022.

Il LME verrà effettuato mediante un’offerta pubblica di acquisto e scambio volontaria, rivolta esclusivamente ai portatori del Prestito Obbligazionario, sull’intero valore nominale attualmente in circolazione, pari a 400 milioni di euro. In particolare, la Banca offrirà ai sottoscrittori del Prestito:

  • La possibilità di scambiare fino a massimi 250 milioni di euro del Prestito Obbligazionario Subordinato Tier 2 2017/2027 NC5 con un nuovo Prestito Obbligazionario Subordinato Tier 2 2022/2032 NC5.25;
  •  Il pagamento alla pari di un corrispettivo cash, qualora le adesioni all’LME superassero i 250 milioni di euro, pari alla parte eccedente tale importo.

La Banca ha individuato tale operazione come la modalità più adeguata per rifinanziare il Prestito Obbligazionario oggetto dell’operazione. Contestualmente l’operazione permetterà di confermare coefficienti patrimoniali ben al di sopra dei requisiti regolamentari e delle capital guidance.

L’operazione è stata preventivamente autorizzata dalla Banca d’Italia.

I sottoscrittori che sono legittimati ad aderire all’operazione di LME sono invitati a leggere con attenzione le condizioni e i termini dell’LME illustrati nel Launch Announcement allegato che sarà pubblicato sul sito di Banca Ifis nella sezione Investor Relations e nell’Exchange Offer Memorandum. Gli investitori nell’adesione all’LME devono considerare le tempistiche di consegna del Prestito Obbligazionario dei loro intermediari.

La Banca ha nominato Banco Santander S.A. e UBS Europe SE come Structuring Advisors e Joint Dealer Managers e Unicredit Bank AG, Deutsche Bank Aktiengesellschaft, Intesa Sanpaolo S.p.A. e J.P.Morgan SE come Joint Dealer Managers.