Terna: al via l’iter di autorizzazione per il parziale interramento dell’elettrodotto “Pettino- Scoppito” in provincia de L’Aquila

Share

In seguito all’avvio del procedimento autorizzativo da parte del Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) dell’intervento di adeguamento della Stazione Elettrica di Pettino (AQ) e di interramento parziale dell’elettrodotto Pettino – Scoppito de L’Aquila, Terna pubblica l’avviso con l’elenco delle particelle catastali relative alle aree potenzialmente interessate dall’opera.

L’intervento prevede l’ammodernamento delle apparecchiature della Stazione Elettrica di Pettino e la realizzazione di un nuovo collegamento in cavo interrato di circa 2 km. La razionalizzazione permetterà di demolire oltre 2 km di elettrodotto aereo e di liberare l’area del parco naturale del Vetoio da 10 tralicci esistenti.

Il progetto, per il quale Terna, nella foto l’a. d. Stefano Donnarumma, investirà 12 milioni di euro, porterà importanti benefici elettrici aumentando l’affidabilità e l’efficienza del servizio elettrico locale.

Una volta ottenuto il decreto autorizzativo, saranno necessari circa 2 anni per la realizzazione dell’opera.

Il Piano Industriale di Terna 2021-2025 “Driving Energy” prevede circa 350 milioni di euro di investimenti in Abruzzo per lo sviluppo e la resilienza della rete elettrica regionale e una crescente penetrazione delle fonti energetiche rinnovabili. La realizzazione delle infrastrutture impiegherà oltre 90 imprese, 40 tra professionisti e studi tecnici, 360 tra operai e specialisti impegnati in attività di cantiere e lavorazioni in fabbrica.

Terna gestisce in Abruzzo oltre 2.300 km di linee in alta e altissima tensione e 22 stazioni elettriche; per lo sviluppo e la manutenzione della rete elettrica regionale vengono impegnate quotidianamente 56 persone.