Piaggio, ricavi netti a 455,8 mln

Share

Il Consiglio di Amministrazione di Piaggio & C. S.p.A. (PIA.MI), riunitosi sotto la presidenza di Roberto Colaninno, nella foto, ha esaminato e approvato la relazione finanziaria trimestrale al 31 marzo 2022. I ricavi netti consolidati del Gruppo sono stati pari a 455,8 milioni di euro, il miglior risultato mai registrato nel primo trimestre, e sono in crescita del 18,5% (+15,5% a cambi costanti) rispetto ai 384,7 milioni di euro registrati al 31 marzo 2021. Il margine lordo industriale è stato pari a 116,8 milioni di euro, in aumento del 5% rispetto ai 111,2 milioni di euro registrati il 31 marzo 2021. L’incidenza del margine lordo industriale sul fatturato netto è pari al 25,6 % (28,9% al 31 marzo 2021). Le spese operative sostenute dal Gruppo sono risultate pari a 89,1 milioni di euro, in crescita di 1,5 milioni. L’incremento è strettamente collegato alla crescita del fatturato e dei veicoli venduti. L’evoluzione del conto economico sopra descritta porta a un EBITDA consolidato di 60,1 milioni di euro, il miglior risultato mai registrato nel primo trimestre, in crescita del 7,2% (+8% a cambi costanti) rispetto ai 56 milioni di euro registrati al 31 marzo 2021. L’EBITDA margin è pari al 13,2% (14,6% al 31 marzo 2021). Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a 27,7 milioni di euro, in progresso del 17,5% rispetto ai 23,5 milioni di euro al 31 marzo 2021. L’EBIT margin è pari a 6,1% (6,1% al 31 marzo 2021). Il risultato ante imposte del periodo è stato pari a 20,4 milioni di euro, in aumento del 10,4% rispetto ai 18,5 milioni di euro al 31 marzo 2021. Le imposte di periodo sono state pari a 7,8 milioni di euro, con un’incidenza del 38% sul risultato ante imposte. Il Gruppo Piaggio ha consuntivato un utile netto positivo per 12,7 milioni di euro, il miglior risultato mai registrato nel primo trimestre, e in crescita del 14,1% rispetto agli 11,1 milioni di euro registrati al 31 marzo 2021. L’indebitamento finanziario netto (PFN) al 31 marzo 2022 è risultato pari a 441,1 milioni di euro, in miglioramento di 7,5 milioni rispetto ai 448,6 milioni di euro al 31 marzo 2021. Al 31 dicembre 2021 la PFN era pari a 380,3 milioni di euro e pertanto nel primo trimestre 2022 l’assorbimento di cassa è stato di 60,7 milioni di euro. Si ricorda che il business delle due ruote è soggetto a stagionalità che, come noto, assorbe risorse nella prima parte dell’anno e ne genera nella seconda. Il patrimonio netto del Gruppo al 31 marzo 2022 ammonta a 417,5 milioni di euro (404,1 milioni di euro al 31 dicembre 2021). Nel periodo di riferimento il Gruppo Piaggio ha consuntivato investimenti per 26,6 milioni di euro, rispetto ai 35,6 milioni di euro investiti nel primo trimestre del 2021. Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio: “Il Gruppo Piaggio ha archiviato il primo trimestre del 2022 con risultati molto positivi a livello globale. I ricavi consolidati, l’Ebitda e l’utile netto hanno raggiunto i migliori valori di sempre nel periodo di riferimento. Continuiamo a monitorare, attraverso una attenta gestione dei costi, gli effetti causati dalla pandemia Covid, dalla pesante crisi tra Russia e Ucraina (senza impatti sul nostro bilancio) e dalla contingente difficoltà nell’approvvigionamento dei componenti elettronici. Grazie alla grande forza dei nostri marchi riusciamo ugualmente a conquistare sempre più clienti nel mondo e credo si possa tornare ad una normale gestione aziendale entro settembre di quest’anno.”