LVenture Group, il CDA prende atto della manifestazione d’interesse di Compagnia Padana per Investimenti a sottoscrivere un aumento di capitale riservato

TLB courtesy: 09/11/2018 - Imagoeconomica|
Share

LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sul mercato Euronext Milan gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Euronext”) e primario operatore di Early Stage Venture Capital che investe in startup digitali ad elevato potenziale di crescita, comunica che il Consiglio di Amministrazione della Società, preso atto della manifestazione di interesse a sottoscrivere un aumento di capitale riservato e delegato al Consiglio di Amministrazione, fino ad un prezzo massimo di Euro 0,55 per azione per complessivi Euro 2.000.000,00 (l’“Aumento Riservato”), da parte di Compagnia Padana per Investimenti S.p.A. (“CPI”), ha deliberato di avviare l’iter necessario a permettere la sottoscrizione dell’Aumento Riservato da parte di CPI. L’operazione – oltre a contribuire al rafforzamento della Società – viene valutata positivamente dal Consiglio di Amministrazione in quanto consente di ampliare la compagine azionaria attraverso l’ingresso di un investitore strategico interessato a sostenere l’Emittente nella sua crescita sia in Italia, sia a livello internazionale. per la rilevanza che il nuovo azionista può rappresentare per la Società. CPI, fondata nel 1952 dall’Ing. Aldo Bassetti, nasce con lo scopo di effettuare investimenti in iniziative innovative, con un alto profilo industriale, in una prospettiva fortemente imprenditoriale e di lungo termine. Nel corso della sua storia CPI ha detenuto partecipazioni strategiche in varie società quotate e intrapreso iniziative nel settore venture capital. In considerazione di quanto sopra, il Consiglio di Amministrazione ha conferito all’Amministratore Delegato Luigi Capello, nella foto, il mandato di accettare la manifestazione di interesse e, conseguentemente, avviare l’iter deliberativo necessario per dar seguito all’Aumento Riservato e al Presidente Stefano Pighini l’incarico di convocare un Consiglio di Amministrazione chiamato a fissare il prezzo unitario di sottoscrizione delle azioni LVenture Group S.p.A. attestato dal parere di congruità della Società di Revisione incaricata