Poste Italiane, prima azienda in Italia ad ottenere la certificazione sui sistemi di gestione per la compliance

Share

Poste Italiane è la prima azienda in Italia a conseguire da IMQ la certificazione del sistema di gestione della compliance integrata. L’attestazione conferma la centralità dei principi di integrità e trasparenza del Gruppo guidato dall’AD Matteo Del Fante, nella foto, quali elementi chiave per la creazione di valore condiviso.
La certificazione è stata ottenuta per la gestione della Compliance Integrata a presidio dei processi di progettazione, sviluppo ed erogazione dei Servizi Postali, Finanziari e Logistici negli ambiti di responsabilità amministrativa, contabile e fiscale. A rilasciarla, secondo lo standard internazionale ISO 37301:2021 Compliance Management System, è stato IMQ, uno degli organismi di certificazione accreditati più autorevoli a livello internazionale. “L’attestazione – ha detto l’Amministratore Delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante – permette di allinearci ai migliori standard internazionali e rafforza ulteriormente la reputazione del Gruppo, grazie alla rigorosa attuazione dei principi di legalità, integrità e trasparenza in tutti i contesti di business, valori essenziali sui cui è improntata la nostra identità aziendale.”

“La certificazione è la conferma di un percorso virtuoso intrapreso in questi ultimi anni – commenta Giuseppe Lasco, nella foto, Condirettore Generale di Poste Italiane – Il rispetto delle regole e dei codici di condotta interni ed esterni, la correttezza nei confronti di tutti i nostri stakeholder rappresentano i fattori chiave che fanno dell’azienda un punto di riferimento per il Paese”. Poste Italiane si è impegnata su base volontaria a sviluppare un sistema di gestione della compliance integrata che rafforza la cultura del rispetto delle regole ad ogni livello aziendale. Comportamenti e modalità operative sono continuamente uniformate alle disposizioni e agli standard di trasparenza e tracciabilità. In particolare, gli ambiti della certificazione riguardano la responsabilità amministrativa dell’ente ai sensi del D.Lgs. 231/2001, la tutela del risparmio ai sensi della Legge 262/2005 e gli obblighi in materia fiscale.
La certificazione ISO 37301:2021 si aggiunge alle altre ottenute dal Gruppo Poste Italiane: ISO 9001:2015 (qualità), ISO 37001:2016 (prevenzione della corruzione), ISO 45001:2018 (Salute e Sicurezza sul lavoro), ISO 14001: 2015 (Ambiente), ISO 20000-1 (Gestione dei Servizi ICT),  ISO 27001:2013 (Sicurezza delle Informazioni), ISO 20400:2017 (Acquisti Sostenibili), PAS 99:2012 (integrazione dei sistemi di gestione), ISO 29993 (formazione), ISO 22222 (Consulenti finanziari in materia di investimenti) e UNI TS 11348 (servizio di consulenza in materia di investimenti).