SECO, aumento dei ricavi di vendita

Share

Il Consiglio di Amministrazione di SECO S.p.A. (“SECO”), riunitosi in data odierna, ha approvato il Progetto di Bilancio e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2021, che saranno sottoposti, per approvazione, all’Assemblea degli Azionisti convocata per il 27 aprile 2022. Il 2021 è stato un anno di importante crescita per SECO, con un significativo aumento dei ricavi di vendita (€112,3M, +47,5% rispetto all’esercizio precedente) ed un incremento più che proporzionale dell’Adjusted EBITDA (€25,3M), in crescita del 58,9% rispetto all’esercizio precedente. In particolare, nel corso del quarto trimestre del 2021 i predetti indicatori sono cresciuti del 113,1% (Ricavi di vendita, +50,7% su base organica), 93,4% (Adjusted EBITDA) e 31,7% (Utile netto adjusted) rispetto allo stesso periodo del 2020. Massimo Mauri, nella foto, Amministratore Delegato di SECO, ha dichiarato: “Viste le condizioni di mercato del 2021, sicuramente impattate dalla pandemia e dallo shortage di materiali, ritengo questi risultati eccezionali. Desidero ringraziare tutte le nostre persone e i nostri clienti che li hanno resi possibili. Il modello di business di SECO è in continua evoluzione, il 2021 è stato un anno di trasformazione che proseguirà anche nel 2022. Siamo ottimamente posizionati per beneficiare delle enormi opportunità di crescita che il settore presenterà nei prossimi anni: siamo infatti solo all’inizio di una grande rivoluzione industriale dove l’utilizzo di tecnologie come l’edge computing, l’AI e il 5G trasformerà la maggioranza dei processi industriali. Il nostro potenziale è ancora enorme: ci aspettiamo di esprimerlo a pieno nei prossimi anni, con un’importante creazione di valore per tutti i nostri stakeholders”. I ricavi e proventi operativi passano complessivamente da €79,5M per l’anno 2020 a €116,3M al 31 dicembre 2021, aumentando del 46,3% rispetto all’anno precedente. Tale incremento deriva da un’importante crescita dei ricavi di vendita, che passano da €76,1M al 31.12.20 a €112,3M al 31.12.21 (+47,5%). T. Il gross margin passa da €36,0M (47,2% dei relativi ricavi) dell’esercizio 2020 a €53,1M (47,3% dei relativi ricavi) al 31 dicembre 2021, in aumento del 47,6% rispetto all’anno precedente. Nel corso del quarto trimestre del 2021, tale indicatore è cresciuto del 104,5% rispetto allo stesso periodo del 2020, con un’incidenza sui relativi ricavi pari al 47,6%. L’adjusted EBITDA passa da €15,9M al 31 dicembre 2020 (20,9% dei relativi ricavi) a €25,3M al 31 dicembre 2021 (22,5% dei relativi ricavi), con un incremento del 58,9% rispetto all’anno precedente. Tale indicatore migliora in termini sia assoluti che percentuali, primariamente grazie all’effetto leva operativa sui costi fissi aziendali generato dalla crescita del business. Nel corso del quarto trimestre del 2021, l’Adjusted EBITDA è aumentato del 93,4% rispetto al quarto trimestre dell’anno precedente, con un’incidenza sui relativi ricavi pari al 24,8%. Al lordo degli aggiustamenti effettuati per il calcolo dell’EBITDA adjusted, dovuti alla rettifica di elementi non ricorrenti o non correlati alle performance operative del gruppo, l’EBITDA passa da €12,1M al 31 dicembre 2020 a €18,1M al 31 dicembre 2021. L’adjusted EBIT4 passa da €11,1M (14,6% dei relativi ricavi) al 31 dicembre 2020 a €16,8M (14,9% dei relativi ricavi) al 31 dicembre 2021, con un incremento del 50,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.