Share buy-back: Banca Ifis S.p.A. avvia il programma di acquisto di azioni proprie

Share

Facendo seguito al comunicato stampa del 28 luglio 2021, in cui si comunicava l’approvazione da parte dell’Assemblea degli Azionisti di Banca Ifis S.p.A.(nella foto, l’a. d. Frederik Geertman), tra l’altro, dell’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie a servizio del “Piano LTI 2021-2023” (“Piano”), si informa che – in forza dell’autorizzazione rilasciata da Banca d’Italia ai sensi degli artt. 77 e 78 del Regolamento (UE) n. 575/2013 (“CRR”) e delle disposizioni applicabili del Regolamento Delegato (UE) n. 241/2014 – il Consiglio di Amministrazione di Banca Ifis ha deliberato di dare avvio al programma di acquisto di azioni proprie a sostegno del Piano (“Programma”).

La durata del Programma è stata individuata nel periodo 14 marzo 2022 – 5 novembre 2022 (estremi compresi), salva la conclusione anticipata.

In conformità a quanto deliberato dall’Assemblea degli Azionisti del 28 luglio 2021 e all’autorizzazione  di Banca d’Italia, l’acquisto, effettuabile in una o più volte nel limite degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio approvato, potrà avere ad oggetto un numero massimo di 1.044.000 azioni ordinarie di Banca Ifis per un controvalore massimo complessivo non superiore ad Euro 20,9 milioni.

L’acquisto ha l’obiettivo di dotare Banca Ifis delle azioni da utilizzare in esecuzione del Piano (che prevede l’attribuzione di opzioni all’Amministratore Delegato, e ad altri eventuali ulteriori beneficiari che potranno essere in seguito individuati, in parte up-front e per il resto in un arco temporale differito subordinatamente alla positiva verifica di tutte le condizioni previste).