Gruppo Piaggio ridefinisce le proprie le strategie media a livello globale

Share

Coinvolte anche Carat, l’agenzia di Dentsu che segue l’azienda dal 2014, Mindshare per GroupM e Publicis Groupe

Gruppo Piaggio sta rivedendo le proprie strategie sul fronte del media pubblicitario e ha dunque avviato una gara coinvolgendo le principali holding del settore.  Ad oggi a occuparsi del planning e del buying della società è Carat Italia, l’agenzia di Denstu scelta nel 2014 e riconfermata nel 2018 dopo un altro pitch. L’incarico riguarda tutti i mercati in cui Gruppo Piaggio opera nel mondo, con il coordinamento che dovrebbe essere confermato in Italia.  Alla consultazione, oltre a Carat, starebbero partecipando, tra le altre, Mindshare per GroupM (Wpp) e un’agenzia di Publicis Groupe, mentre altre due centrali sarebbero già uscite di scena. Gruppo Piaggio, società che fa capo all’azionista di maggioranza Immsi, la holding italiana controllata dalla famiglia Colaninno, opera a livello internazionale (Europa, America ed Asia) con un portafoglio di marchi che costituiscono icone internazionali del made in Italy, tra cui Piaggio, Vespa, Aprilia, Moto Guzzi, Gilera, Scarabeo, Derbi e Ape. Per quanto riguarda la creatività lo scorso anno l’azienda ha affidato dopo una gara a The Ad Store, agenzia con cui aveva già lavorato in passato, la realizzazione delle campagne pubblicitarie legate alla ripartenza delle attività dopo il lockdown.