Recuperare una dimensione sociale anche sul posto di lavoro attraverso il Team Cooking

Share

Durante il lockdown a tutti è mancata la socialità, quei momenti di convivialità intorno a un tavolo per condividere buon cibo ed assaggiare nuove ricette. La lunga permanenza in casa, però, ha trasformato molti di noi in sperimentatori culinari ed è da questa esperienza che intende ripartire la Ci.Effe. Consulting, realtà leader nel campo della consulenza e formazione per aziende, che il 18 ottobre ha organizzato una giornata di Team Cooking nel palazzo della buona tavola, da Eataly a Roma in piazzale 12 Ottobre 1492.

Il Team Cooking, infatti, non è altro che un modo di fare formazione: non più in aula ad analizzare dati e prendere appunti, ma in cucina, dove manager, professionisti e figure apicali del mondo del lavoro potranno confrontarsi, socializzare, imparare e darsi fiducia.

L’obiettivo della Cooking Class è quello di aiutare i partecipanti, guidati dalle mani sapienti di uno chef a comprendere l’importanza del fare squadra dopo lunghi mesi di smart working e di distanza fisica dal mondo del lavoro e dalla comunità dei colleghi. Stare in cucina e preparare insieme un piatto sarà come essere in azienda, dove coralmente si cerca di raggiungere un obiettivo comune.

Nel corso della giornata di Team Cooking presso Eataly i partecipanti trascorreranno le ore abitualmente passate a lavorare, davanti ai fornelli, divisi in due squadre, così da preparare un buon piatto fianco a fianco e affrontare tutte le prove necessarie per costruire il miglior team di lavoro possibile.

In queste ore di Team Cooking si punterà dunque a imparare nuove dinamiche lavorative, ma in un contesto diverso e alternativo. A giudicare l’operato sarà una giuria di esperti del settore, che valuterà il lavoro di squadra e le dinamiche relazionali, composta da: Ivan Bacchi attore cinematografico e conduttore televisivo, Mariavittoria Butera giornalista, Dario Laurenzi founder e Ceo della Laurenzi Consulting, società leader di consulenza enogastronomica in Italia. A moderare l’evento l’autore e conduttore televisivo Manuel Bartolini.