Prada annuncia l’incorporazione di Figline e Pelletteria Ennepì

Share

In casa Prada, dopo l’acquisizione (con Zegna) di Filati Biagioli Modesto, continua il fermanto, infatti, il consiglio di amministrazione del gruppo con a capo Patrizio Bertelli ha approvato in data 28 giugno la proposta di fusione per incorporazione di Figline e Pelletteria Ennepì, già controllate al 100 per cento.

Le due società hanno entrambe sede a Figline Valdarno e sono specializzate rispettivamente nel confezionamento di borse e nella produzione di piccola pelletteria.

Nella nota si può leggere che “La fusione sarà effettuata con la cancellazione delle partecipazioni del 100% delle società e non vi sarà alcun aumento del capitale sociale”, secondo la quale la riorganizzazione aziendale è volta a “razionalizzare e semplificare la struttura del Gruppo”.