Partnership tra Seco e Laserwall per rendere i condomini più smart

Share

La società Seco e la start-up Laserwall hanno deciso di collaborare a un progetto comune che vedrà la realizzazione di bacheche condominiali digitali che, una volta installate nell’androne dei palazzi, consentiranno a inquilini e amministratori di comunicare in modo efficiente. Quindi l’obiettivo di questa partnership è quello di rendere la vita condominiale più smart.

L’interfaccia offrirà una panoramica su segnalazioni, regolamenti e convocazioni di assemblee condominiali, oltre che su eventi e promozioni in città e nel quartiere. Nella bacheca non mancherà poi lo spazio per la pubblicità, anch’essa più “intelligente” grazie a Clea. La piattaforma messa a punto da Seco, infatti, permetterà di ottimizzare le campagne pubblicitarie in base alle interazioni degli inquilini e le funzionalità di geolocalizzazione e monitoraggio delle statistiche consentiranno di monitorare il tasso di successo delle promozioni.

L’accordo pluriennale prevede la fornitura di 5 mila unità entro fine anno, per un controvalore totale di 2 milioni di euro. Secondo quanto riportato dalla società aretina, inoltre, sarebbero già aperte le trattative per un nuovo ordine da 10 mila unità e per l’implementazione di Clea all’interno delle soluzioni Laserwall.

Massimo Mauri, amministratore delegato di Seco, ha commentato: “Grazie all’utilizzo di Clea, con il suo modulo di intelligenza artificiale, Laserwall potrà proporre ai propri clienti soluzioni ad alto valore aggiunto, basate su tecnologie allo stato dell’arte in grado di abilitare funzionalità avanzate per gli utilizzatori della piattaforma”. Anche Salvatore Dolce e Marco Giapponese, co-ceo di Laserwall, hanno affermato di essere entusiasti di lavorare con la società specializzata nell’Internet of Things (Iot): “L’accordo concluso ci proietta ai prossimi mesi dove puntiamo ad altre 15 mila installazioni con una versione della bacheca digitale targata Seco che è un gioiello della tecnologia touch screen indoor, Iot e Ai”.

A Piazza Affari, Seco sale dell’1,30% e ritrova il massimo storico toccato ad inizio maggio: 3,90 euro.