Autogrill e Fondazione Umberto Veronesi insieme per promuovere la sana alimentazione

Share

Un’alimentazione varia e salutare è alla base di un corretto stile di vita. Autogrill, leader nel settore della ristorazione per chi viaggia, e Fondazione Umberto Veronesi, che finanzia la ricerca scientifica e promuove progetti di educazione alla salute, si uniscono per dar vita ad una iniziativa nei concept Ciao e La Fucina nei punti vendita Autogrill in tutta Italia. Per ogni insalata pokè venduta fino a metà luglio, informa una nota, Autogrill devolverà 1 euro a Fondazione Umberto Veronesi, che destinerà il ricavato al finanziamento di una borsa di studio e di ricerca per Benedetta Raspini, biologa nutrizionista specialista in Scienze dell’Alimentazione, che svolge la sua attività di ricerca presso il laboratorio di Nutrizione Clinica e Dietetica dell’Università degli Studi di Pavia.
“Siamo orgogliosi di avviare questa collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi –  ha dichiarato Andrea Cipolloni, Ceo Europe di Autogrill – Con il nostro Green Lab, il laboratorio di Ricerca e Sviluppo focalizzato su nuove ricette desideriamo rispondere al meglio alle esigenze dei clienti più attenti a un’alimentazione bilanciata”
“Un corretto stile di vita e una sana alimentazione sono la prima arma a disposizione per combattere la maggior parte delle patologie. Siamo orgogliosi che Autogrill, azienda lungimirante, sia al nostro fianco per sostenere la ricerca scientifica d’eccellenza con lo scopo di combattere le malattie che ancora oggi minacciano la vita di migliaia di persone” ha affermato Monica Ramaioli, Direttore Generale di Fondazione Umberto Veronesi.