Brita rilancia sulla sostenibilità con un nuovo spot tv

Share

Brita, fra le principali aziende al mondo nel trattamento dell’acqua potabile, rilancia sulla sostenibilità con un nuovo spot tv. Il gruppo, che con i suoi dispositivi ha evitato la produzione di 4 miliardi di bottiglie l’anno e che ambisce ad arrivare, entro il 2023, a evitare la produzione di 5,5 miliardi di bottiglie, torna sul piccolo schermo “per lanciare un messaggio di impegno e sensibilizzazione al consumo responsabile dell’acqua” con uno spot in cui figura anche la nuova borraccia filtrante. Il 2020 è stato un anno record per la società, che a livello globale ha registrato un fatturato totale pari a 617 milioni di euro, di fatto il miglior risultato di sempre a livello globale (+12,6% verso il 2019). Al centro della campagna di comunicazione Brita, informa una nota, c’è un nuovo claim: “L’acqua buona che pensa al futuro”, con riferimento sia alle caratteristiche organolettica che all’impatto ambientale positivo.