Starace (Enel): nel 2050 il mondo consumerà meno energia

Share

Nel 2050, per la prima volta, il mondo consumerà meno energia che nei periodi precedenti nonostante una crescita della popolazione. A sottolinearlo, in un forum di EY, l’ad di Enel, Francesco Starace, nella foto, citando uno scenario realizzato dall’International Energy Agency. “Per la prima volta – ha detto – abbiamo visto in uno scenario fatto dalla Iea tre grandi novità: la prima che contempla uno scenario a 0 carbon al 2050. La seconda – ha aggiunto Starace – è che nel 2050 c’è un calo, non un aumento, dei consumi globali di energia: anche se avremo un paio di miliardi di persone in più e l’economia sarà cresciuta consumeremo meno energia. Per la prima volta nella storia dell’umanità faremo efficienza energetica”.
Terzo punto, ha detto ancora il manager, “la maggior parte sarà da fonti rinnovabili: l’elettricità diventerà dominante nel campo dell’energia, e sarà per il 90% da fonti rinnovabili”. “Aumentano i posti di lavoro, migliora il clima, aumenta l’economia circolare: è uno scenario positivo”, ha concluso.