Intesa Sanpaolo porta ad Aosta il nuovo modello di filiale

Share

La filiale Intesa Sanpaolo (nella foto, l’a. d. Carlo Messina) in Piazza Chanoux ad Aosta avrà un ruolo ancor più centrale e strategico nella presenza territoriale della Banca. In estate saranno infatti avviati i lavori di riqualificazione degli spazi interni, secondo la logica della filiale “new concept”. L’edificio, di notevole pregio architettonico, è stato già oggetto di un ampio intervento che ha interessato le sue parti esterne. A lavori ultimati, la filiale si ripresenterà alla clientela completamente rinnovata, diventando una delle agenzie modello della rete Intesa Sanpaolo.
La storica sede in centro Città, nonostante la pandemia in corso, è rimasta sempre aperta, anche in zona rossa, grazie al forte spirito di servizio delle persone che vi operano. La filiale non chiuderà nemmeno durante i lavori di riqualificazione. Inoltre, Intesa Sanpaolo vi porterà le competenze dell’ex sportello UBI di via De Maistre, il cui trasferimento è previsto per il 21 maggio.
Al piano terra ci sarà l’area accoglienza, per il primo contatto e l’orientamento verso i servizi richiesti. Un’ampia area self con sportelli automatici di ultima generazione permetterà invece di eseguire in autonomia un range ormai vastissimo di operazioni bancarie, compresi versamenti di contanti e assegni, bonifici, pagamenti di vario genere. Il fulcro della filiale sarà una sorta di piazza, dotata di grande tavolo in legno grezzo, utile anche per ospitare eventi e clienti che necessitino di un punto d’appoggio con connessione wi-fi. Tutt’intorno ci saranno accoglienti salotti per gli appuntamenti e l’area casse. Al piano superiore troveranno spazio la filiale dedicata alle imprese con i servizi per l’internazionalizzazione, e l’area per la clientela private con competenze che spaziano dalle successioni generazionali all’art advisory.
Il progetto è sinergico all’evoluzione dei canali digitali, sempre più prevalenti rispetto a quelli tradizionali: oltre 30.000 clienti aostani hanno scelto di scaricare l’app di Intesa Sanpaolo e di non recarsi in filiale per le operazioni ordinarie, che si possono invece eseguire più comodamente dal computer e dal telefono.

“Il Gruppo Intesa Sanpaolo – ha sottolineato Teresio Testa, Direttore regionale Piemonte Nord, Valle d’Aosta e Sardegna – considera la filiale un tesoro di esperienze e di contatto con il cliente, riconoscendole un ruolo centrale nella sua organizzazione. L’agenzia è il luogo stabile della relazione, integrato con gli altri canali messi a disposizione dalla banca. L’obiettivo è aggiungere soluzioni sempre più innovative a qualcosa che ci sarà sempre, risparmio e credito, per mantenere la fiducia dei nostri clienti».
La trasformazione degli ambienti – ha aggiunto – rispecchia l’atteggiamento di accoglienza che vogliamo esprimere sul territorio, in coerenza con l’approccio adottato dal nostro Gruppo: mettiamo a disposizione un luogo aperto e innovativo, dove clienti, associazioni, start up, pmi, università, possono trovare un punto d’incontro e avere uno scambio di business e d’idee. Una buona occasione anche per intercettare le esigenze di giovani, famiglie, imprese ed elaborare soluzioni per sostenerne aspirazioni e progetti, lasciandoci alle spalle l’anno durissimo del Covid».