Banco Bpm si aggiudica per i prossimi tre anni la tesoreria di Ismea

Share

Banco Bpm (nella foto, l’a. d. Giuseppe Castagna) si è aggiudicato per i prossimi tre anni in favore di Ismea il servizio di cassa e i servizi bancari, che includono la gestione dei conti correnti vincolati relativi agli interventi di Riordino Fondiario. L’Ismea – Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare – è un Ente pubblico economico nazionale, sottoposto alla vigilanza del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Tra i vari compiti istituzionalmente assegnati per la valorizzazione e la promozione dei prodotti agricoli, informa una nota, l’Istituto svolge la funzione di organismo fondiario e costituisce forme di garanzia creditizia e finanziaria alle imprese agricole anche sulla base di progetti concordati con le Regioni e in rispetto dei regolamenti comunitari. Banco Bpm, terzo gruppo bancario italiano è presente con oltre 1.600 filiali distribuite su tutto il territorio nazionale ed effettua la gestione di oltre 1.200 servizi di Tesoreria e Cassa per Regioni, Aziende Ospedaliere, Università, Enti Locali, scuole e altre importanti realtà pubbliche italiane e internazionali. Il comparto agroalimentare, si afferma, ricopre un ruolo di rilievo nelle strategie commerciali di Banco Bpm, che fornisce sostegno alle imprese del settore. Ammontano a oltre 140 milioni i finanziamenti erogati nel 2020, grazie al supporto della garanzia Ismea. Lo stock di mutui in essere con garanzia Ismea a fine 2020 risulta essere pari a circa 1 miliardo di euro.