Facebook dà il via a una gara media globale

Share

Facebook vuole rivedere le strategie di planning e di buying pubblicitari, gestite attualmente da due centri media: Mindshare (che opera in Italia) e Denstu.

L’oggetto della gara riguarda i media di tutti i brand di Menlo Park, ovvero Instagram, Facebook, WhatsApp e Messenger. Il valore delle operazioni, secondo le stime di Comvergence, sarebbe di circa 750 milioni di dollari.

ID Comms è la società di consulenze che si sta occupando di gestire il bando di gara, aperto a diverse holding pubblicitarie, oltre a Mindshare e Dentsu.

Facebook è uno dei più grandi spender pubblicitari del mercato, con investimenti in costante crescita. Lo scorso anno, l’azienda ha incrementato del 43% il suo budget pubblicitario negli Stati Uniti, secondo la testata AdAge.

Dal 2019 Facebook ha iniziato a lavorare con cinque diverse agenzie creative a livello internazionale. Wieden + Kennedy si occupa delle campagne di Facebook, Leo Burnett di Messenger, Ogilvy di Instagram, Bbdo di WhatsApp e Droga5 della comunicazione corporate.

Facebook, ha anche un’agenzia interna chiamata Creative X che si occupa in maniera trasversale di tutti i brand.

La società ha affermato:

“Facebook ha il privilegio di lavorare con le migliori agenzie per tutto il nostro portafoglio di marchi e, come farebbe qualsiasi azienda, intende ora individuare la società che si allineerà al meglio con le nostre esigenze media per il 2021 e oltre”.