Nasce un torneo per formare la classe dirigente del futuro

Share

 Cultura, impresa, giovani: un trinomio perfetto per costruire la classe dirigente del futuro. Con questa idea Archivio del cinema industriale e della comunicazione d’impresa, Fondazione Dalmine, Fondazione Giuseppe Merlini, Museimpresa, Società Nazionale Debate Italia e LIUC – Università Cattaneo hanno fatto squadra per creare il primo appuntamento nazionale del “Torneo Debate: che Impresa!”. Una competizione tematica di dibattito rivolta alle classi della scuola secondaria di II grado di tutta Italia, il cui scopo è quello di diffondere la conoscenza della metodologia del debate e di contribuire allo sviluppo di una percezione più matura e critica dei temi dell’Impresa. Ecco perché particolare importanza viene data a un confronto diretto con le fonti documentarie, offrendo ai ragazzi la possibilità di preparare le proprie argomentazioni sulla base di materiali messi a disposizione da musei e archivi aziendali aderenti alla rete di Museimpresa, per contribuire a formare una generazione più informata, consapevole e pronta al dialogo. Il Torneo, rigorosamente online, si svolgerà in un girone unico composto da 10 squadre provenienti da Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Molise e Piemonte e si terrà a partire dal 22 marzo 2021. Ogni squadra parteciperà ad almeno tre confronti e le quattro formazioni che otterranno i punteggi più alti accederanno direttamente alle Finali del 27 marzo. A giudicarli, una giuria composta da esperti della Società Nazionale Debate Italia e soci Museimpresa. “Fin dalla sua nascita – esattamente vent’anni fa, nel 2001 – Museimpresa ha sempre avuto come obiettivo la promozione e la valorizzazione della cultura d’impresa, anche nelle scuole, grazie alla collaborazione con insegnanti e studenti. È fondamentale per le nuove generazioni conoscere il passato e la storia imprenditoriale del nostro Paese: solo in questo modo avranno gli strumenti per comprendere come si evolverà la società e sapranno interpretare e gestire le trasformazioni economiche e sociali che verranno. Museimpresa e i suoi associati ne sono consapevoli e per questo hanno aderito e promosso il Torneo Nazionale di Debate dedicato alla cultura d’impresa e ai giovani.” afferma Antonio Calabrò, Presidente di Museimpresa.