Muge Erdirik Dogan sale alla guida di Amazon Fashion

Share

Cambio ai vertici del colosso Amazon, azienda di commercio elettronico statunitense e la più grande internet company al mondo

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Muge-Erdirik-Dogan.jpg

L’e-commerce Amazon Fashion ha dunque promosso alla presidenza della divisione moda la manager Muge Erdirik Dogan, già attiva in azienda da 13 anni. La manager prenderà il posto di Christine Beauchamp, che dopo essere stata investita dell’incarico dal 2017, è stata promossa ulteriormente in qualità di head of the company’s consumer categories in Nord America.
Dogan è stata una figura chiave in Amazon nell’ultimo decennio,

emergendo tra le altre nella guida dei team category, technology e operations, compresi baby e beauty.
Muge Erdirik Dogan a capo di Amazon Fashion ha commentato:

“Non vedo l’ora di continuare il lavoro incredibile svolto da Christine Beauchamp in questa categoria e di unirlo alla mia esperienza nella vendita al dettaglio, nella tecnologia e nell’innovazione”.

Altra designazione, effettuata nel passato recente dal big Usa dell’e-commerce, è stata quella della manager Sally Singer, dapprima creative director di Vogue per oltre sette anni e ora divenuta Head of Fashion Director. La medesima manager risponderà direttamente a Dogan d’ora in avanti.

A ottobre, era stata la svolta di Ruth Diaz, chiamata alla guida di Amazon Fashion per l’Europa, in seguito a ben nove anni di attività in differenti posizioni dirigenziali nel marketing e nel retail del gigante Usa dell’online e oltre 20 anni di esperienza nell’e-commerce.

Murge Erdirik Dogan non si sbilancia in merito a quelle che saranno le direttrici strategiche che infonderà al business della moda. Nonostante questo, c’è da immaginare che continuerà comunque la sfida di Amazon nel lusso, intrapresa nel settembre scorso con il lancio dei Luxury Store: un segmento tra i più resilienti allo tsunami della pandemia e con migliori prospettive, presidiato però da big del calibro di Lvmh e Kering, che finora non hanno sposato il progetto.Il primo a credere all’iniziativa di Jeff Bezos (che ha di recente annunciato il suo ritiro dal ruolo di amministratore delegato dopo ben 27 anni) è stato Oscar de la Renta, seguito da brand come AltuzarraRoland Mouret e Car Shoe. La lista, si sta man mano ingrandendo e proseguirà ad allungarsi.

Da tempo pone il focus al fashion, tanto che Oltreoceano è sbarcata Amazon Luxury Stores, la piattaforma di acquisto che propina brand di moda e bellezza di lusso ai clienti Us Prime. E questo non è tutto: la piattaforma di intrattenimento, Amazon Prime, ha deciso di lanciare una serie sul founder di ZaraAmarcio Ortega basata sulla sua biografia scritta da Covadonga O’Shea dal titolo: “Asì es Amancio Ortega, el hombre que creò Zara”.