Sanpellegrino, Fabiana Marchini è la nuova Head of Sustainability

Share

Omonima azienda made in Italy attiva nella produzione di acqua minerale e bevande soft drink, Sanpellegrino, ha comunicato la nomina di una new entry: Fabiana Marchini in qualità di Head of Sustainability. Nomina che segue una strategia volta al porre particolare attenzione sulla risorsa acqua, sulla produzione, sul packaging e sui trasporti

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Fabiana-Marchini.jpg

Marchini è stata designata nelle vesti di Head of Sustainability di Sanpellegrino, azienda di una certa rilevanza nel settore delle bevande non alcoliche appartenente al Gruppo Nestlè. Gode di una ventennale esperienza nel comparto delle acque minerali ed è coordinatrice di una nuova task force dedita alla sostenibilità con particolare attenziona sulla risorsa acqua, sulla produzione, sul packaging e sui trasporti.

La manager, entrata a far parte del Gruppo a settembre 2001 dapprima come Brand Manager, ha rivestito ruoli di calibro crescente fino a divenire National Account Manager. In questa carica ha seguito il canale

Take Home amministrando le negoziazioni con i più grandi capisaldi della GDO fino al 2014 quando è stata nominata Head of Ccsd department, carica cross-canale incentrata sulla formulazione di strategie di categoria e di market & shopper intelligence.

L’amministratore delegato Stefano Marini ha prediletto Fabiana Marchini, la quale ha conseguito gli studi in Economia e Commercio, come figura ideale per fare strada ad una nuova squadra destinata ad occuparsi della sostenibilità e con particolare riferimento alla risorsa acqua, alla produzione, al packaging e sui trasporti. Sanpellegrino concretizza progetti che putano alla salvaguardia e alla valorizzazione delle risorse idriche.

Il Gruppo sostiene, infatti, l’acqua tramite collaborazioni di alto profilo, ne assicura un uso sostenibile nelle proprie fabbriche e da parte dei propri fornitori, educando le comunità locali a farne un uso efficiente.

L’azienda si impegna in tutto e per tutto per ridurre quanto possibile l’impatto ambientale nel packaging riducendo il peso degli imballaggi e usando materiale riciclato. Metti altresì in campo piani per l’efficientamento dei sistemi produttivi con l’utilizzo del 100% di energia elettrica derivante da fonti rinnovabili nei suoi stabilimenti. La sostenibilità è un driver essenziale anche sul fronte della logistica: il 41% dell’acqua del Gruppo viaggia su rotaia, rimorchi ultraleggeri o su mezzi rivoluzionari alimentati a LNG che negli ultimi quattro anni hanno portato ad una drastica riduzione del 15% di anidride carbonica emessa, per litro di acqua trasportata.