Emilia Romagna, la Regione sostiene il settore del cinema con un programma triennale

Share

La Regione Emilia Romagna (nella foto, il presidente Stefano Bonaccini) rilancia il sostegno al settore del cinema e dell’audio visivo, colpito duramente dalle ricadute economiche dovute all’emergenza sanitaria. E lo fa con il nuovo Programma triennale approvato oggi dall’Assemblea legislativa. Sono confermati, per il triennio 2021-23, gli incentivi alla produzione e il supporto a consolidamento, strutturazione e creazione di un sistema più forte e competitivo. Nel triennio 2018-20 erano stati stanziati 15,5 milioni di euro, fondi provenienti dall’assessorato alla Cultura. Nel nuovo programma, in particolare, si conferma il sostegno della produzione e promozione messo in campo negli anni precedenti. Si focalizza maggiormente l’attenzione sulla valorizzazione e coinvolgimento di chi lavora sul territorio regionale e sull’ambiente, con la gestione sostenibile delle opere audiovisive: si pensa per esempio all’adozione del riconoscimento della certificazione “Green Film”. Sotto la lente anche i fruitori, per favorire l’ampliamento del pubblico e la totale accessibilità delle opere e degli appuntamenti di promozione, anche in streaming on line.Prevista inoltre un’attenzione particolare allo sviluppo di opere di autori regionali o che raccontino l’identità emiliano-romagnola.