Calabria, ecco i nuovi commissari delle aziende sanitarie

Share

Sette nuovi commissari guideranno altrettante aziende sanitarie e ospedaliere della Calabria dopo l’intesa tra il presidente facente funzioni della Giunta regionale, Nino Spirlì, e il commissario ad acta della sanità calabrese, prefetto Guido Longo. A propore i nomi dei nuovi commissari è stato, ai sensi del “Decreto Calabria, il commissario Longo. I nuovi commissari straordinari sono Francesco Procopio per l’azienda ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro, Giuseppe Giuliano per l’azienda ospedaliera universitaria “Mater Domini” di Catanzaro, Isabella Mastrobuono per l’azienda ospedaliera “Annunziata” di Cosenza, Iole Fantozzi (l’unica conferma) per l’azienda ospedaliera di Reggio Calabria, Vincenzo Carlo La Regina per l’Asp di Cosenza, Domenico Sperlì per l’Asp di Crotone e Maria Pompea Bernardi per l’Asp di Vibo Valentia. Sui loro nomi, individuati dal commissario Longo, è dunque arrivata l’intesa con la Regione, richiesta dal “Decreto Calabria” anche se non vincolante: in caso di mancata intesa, a procedere alle nomine – come già avvenuto in passato – sarebbe stato il Consiglio dei ministri. Non rientrano in questo pacchetto di nomine le Asp di Catanzaro e di Reggio Calabria, al momento sottoposte a gestione straordinaria affidata ai commissari prefettizi nominati dopo lo scioglimento delle due aziende per infiltrazioni ‘ndranghetiste.