De Micheli ha detto a Conte di valutare la transazione con Aspi

Share

Il ministro dei Trasporti ha scritto al presidente del Consiglio invitando a considerare “la delicatezza e la complessità della questione”

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Paola-De-Micheli.jpg

“Credo sia opportuno sottoporre al Consiglio dei Ministri la percorribilità della soluzione transattiva nei termini di cui sopra ovvero nei diversi termini che tu e il Consiglio dei ministri riterrete individuare”. Lo scrive in una lettera il Ministro dei Trasporti Paola De Micheli al premier Giuseppe Conte, invitando a considerare “la delicatezza e la complessità della questione”. E il titolo Atlantia rimbalza in borsa dopo il tonfo di ieri.

Nella lettera il Ministro ricorda gli impegni annunciati da Autostrade e che riguardano in particolare un intervento di 2,9 miliardi di euro, di un piano straordinario di interventi pari a 14,5 miliardi di cui 5,3 miliardi nel periodo 2020-2023 nonché l’accettazione del profilo tariffario dell’1,93% con la rinuncia al contenzioso in essere verso l’Autorità dei trasporti e tutti gli altri attori.

Il Ministro ricorda inoltre che “l’attuale situazione di incertezza in relazione alla non definita procedura di risoluzione della Convenzione rischia di compromettere comunque la situazione finanziaria di Aspi che, per le vie brevi, ha segnalato una ormai prossima crisi di liquidità che comporterebbe il venir meno degli investimenti già programmati sulla rete autostradale in concessione, alla quale si aggiungerebbe inevitabilmente una ricaduta sui livelli occupazionali della società stessa”. 


Agi.it

Share
Share