Borsa: Europa peggiora con petroliferi, auto e banche

Share

Milano la migliore (-0,7%), spread sale a 194 punti

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è london-stock-exchange.jpg

Peggiorano le principali Borse europee, insieme a Wall Street, in un clima di rinnovata tensione tra Usa e Cina e in attesa delle parole del presidente Trump e della Fed con Powell. La peggiore è Londra (-2,1%), seguita da Madrid (-1,6%), Francoforte (-1,5%) e Parigi (-1,4%). Milano resta la migliore (-0,7%). L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, scende (-1,4%), con energia (-3,6%), finanza (-2,8%) e beni voluttuari (-2,2%) come settori più pesanti.

Forti perdite per Repsol (-5,8%), Aker (-5,7%) e Omv (-5,5%), col greggio in calo (wti -0,3% a 33,6 dollari al barile). Male le banche, in particolare Virgin Money (-9,7%), Banco de Sabadell (-8,3%) e Bank of Ireland (-8%). Con lo spread Btp-Bund in salita a 194 punti vanno in ordine sparso le italiane, con Bper (-3,4%), Banco Bpm (-0,9%) e Fineco (-0,7%) in perdita, meglio Unicredit (+0,3%) e Intesa (-0,1%).
Giù le auto, da Peugeot (-5,2%) a Fca (-3,5%) e Daimler (-4,1%), tonfo per Renault (-7,2%) con l’annuncio degli esuberi.


ANSA

Share
Share