Anche Eataly riparte. Nicola Farinetti: vogliamo che pranzare sia un atto di gioia e fiducia

Share

“Affrontiamo questa ripartenza della ristorazione in tutta Italia con tanta voglia di ricominciare e profondo senso di responsabilità”. Così Nicola Farinetti, amministratore delegato del Gruppo Eataly, che aggiunge: “abbiamo lavorato molto per offrire ai nostri clienti la migliore delle esperienze possibili, mantenendo alto il piacere di mangiare al ristorante in tutta sicurezza. Vogliamo che pranzare o cenare da Eataly sia un atto di gioia e fiducia. Un passo importante verso il ritorno alla normalità”. Il prossimo 23 maggio riapriranno i ristoranti di Eataly Torino Lingotto, dove, oltre agli spazi interni, ci sarà un ampio dehors di oltre 200 mq sul piazzale pedonale antistante. 
Sarà possibile prenotare, tutti i giorni dalle 10 alle 22 e sono stati potenziati anche i servizi digitali attraverso la possibilità di mettersi in fila prima di arrivare al ristorante con l’app “Ufirst”, oppure chiedendo all’accoglienza di essere inseriti nella coda virtuale. Per pagare dal tavolo con il proprio smartphone si potrà utilizzare l’app Eataly Pay con carte di pagamento o con Eataly Card.
Al personale medico di tutta Italia e ai volontari della protezione Civile è dedicato lo sconto del 10% su tutte le proposte in menu.

Share
Share