Editoria, dal primo marzo è online il nuovo numero di Raspelli Magazine

Share

Dal primo marzo è online  il nuovo  numero della pubblicazione gratuita mensile  Raspelli Magazine: le eccellenze enogastronomiche del Belpaese, raccontate in 76 pagine dal giornalista Edoardo Raspelli, il “cronista della gastronomia”, da cui la testata prende nome. Ristoranti e attività ricettive, storie di cuochi, eventi enogastronomici, trovano spazio nelle pagine del “Raspelli Magazine”.Il tutto è nato tra il milanese Edoardo Raspelli e la ABCDesign99 di Stefano Piavani, nell’ufficio di Romano di Lombardia (Bergamo). In questo numero, in copertina un’elaborazione”gastronomica” di un ritratto fatto ad Edoardo Raspelli da Ambrogio Trezzi.
Poi, l’editoriale è dedicato ancora alla recensione della Michelin ed agli errori ed alle stranezze della Guida Rossa che ha eliminato più di 200 pagine e 2/3 delle schede degli alberghi. Poi c’è  il racconto della prova diretta fatta da Raspelli in tre ristoranti, con le foto fatte dallo stesso critico ai piatti da lui assaggiati come sempre da “inatteso cliente qualunque pagante”: l’Agriturismo La Fiorida La Presef (a Mantello,in provincia di Sondrio), Maremio (a Lisanza di Sesto Calende, Varese), Manuelina (a Recco, Genova). Grandi fotografie anche per gli alberghi testati e raccontati.In questo nuovo numero: il Castello Dal Pozzo (ad Oleggio Castello, in provincia di Novara), Il Relais Villa Franceschi (a Mira,Venezia), l’Agriturismo Le Ginestre da Beniamino Baleotti (a Pianoro,in provincia di Bologna). Poi si annunciano o si raccontano gli eventi cui Edoardo Raspelli ha partecipato in queste ultime settimane:
TORINO – Al Centro Congressi del Lingotto il Festival del Giornalismo Alimentare ideato da Massimiliano Borgia.
MILANO MARITTIMA (Ravenna) -“Good food…good entertainment” (“Buon cibo…buono spettacolo”) a Casa Margot.
CATANZARO – La gattina Birba salvata dalla strada e arrivata , con una staffetta di 1.200 chilometri, nel Milanese, a casa di Edoardo Raspelli.
BOLOGNA – La chiacchierata con  tre Procuratori della Repubblica di Bologna a proposito di Federico Umberto D’Amato e la strage da lui ordita con Licio Gelli alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 che fece 80 morti e più di 200 feriti. E poi si parlerà delle prime riprese del film di Nicola Palmese “Bullying, giovani ragazzi”. In questo nuovo numero del magazine c’è come in precedenza la rubrica” Edoardo Raspelli in copertina” con alcuni degli articoli che parlano del “cronista della gastronomia”.
Raspelli Magazine, anche in questo  numero, ha un occhio particolare alla leggerezza, con le ricette vegetariane e vegane di Maura Anastasia.

Share
Share