Pillole di economia

Share

Finproject è stata acquistata da Versalis. EquensWorldline ha stipulato un accordo tra partership con Unicredit Banca. Anticipazione sull’accordo previsto per domani tra AncelorMittal e i commissari per il rinnovo del contratto dell’ex Ilva ed Esprinet ha preannunciato il termine dell’acquisizione di azioni proprie.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Europa.jpg

La società leader nel campo della composizione e produzione di manufatti leggeri Finproject, è stata acquisita da Versalis, società chimica di Eni. Il Gruppo ha avviato questo procedimento per integrare la valorizzazione di filiere produttive. Attraverso questa manovra di incremento di marketing. Piattaforma che avrà una struttura valida con grande potenzialità facente perno sulle capacità di Versalis, primo produttore italiano di polimeri e lo slancio tecnologico del Gruppo Finproject. Lo scopo è coordinare insieme soluzioni alternative per imponenti marchi nei settori di design, moda, footwear e applicazioni industrali come cavi, tubi, energia rinnovabile con importanti punti di forza per uno sviluppo a livello internazionale, con l’obiettivo di far espandere Versalis verso un panorama più versatile, ma saldo della chimica.

Unicredit, istituto finanziario e pilastro in Europa, ha stipulato un accordo strategico con equensWorldline SE, società diretta di Worldline, prima a livello europeo nei servizi di pagamento transnazionali.
Il presupposto fondamentale di questa stipulazione sarà l’elaborazione da parte di equensWorldline, di tutti i pagamenti SEPA (Single Euro Payments Area), istantanei, multi-valuta, locali e di alte somme per ambedue le istituzioni finanziarie.
equensWorldline sarà il delegato di tutta la coordinazione delle operazioni di pagamento per UniCredit in Austria Germania. Il Gruppo attuerà questo processo tramite la sua piattaforma di pagamento future proof che promette elevati standard di professionalità e fiducia e che sarà completamente conforme con tutti i requisiti rispettanti le norme di leggi.
Inoltre i pagamenti saranno eseguiti su quest’unica piattaforma integrata, con cui equensWorldline autorizza il mutamento, per tutti i prodotti, del pagamento account-to-account. Questa parternership permetterà di consolidare la posizione di entrambe dando a equensWorldline, l’occasione di collaborare con uno dei leader più imponenti d’Europa integrando le modalità di pagamento in modo da far combaciare esattamente progresso e tecnologia.

Preannunciato l’accordo previsto per domani tra AncelorMittal e i commissari per la modifica al rinnovo del contratto per il polo siderurgico tarantino dell’ex acciaieria Ilva. Grazie alla firma, che avverrà domani, verrà cancellata anche la causa civile perseguita a Milano.

Esprinet, società italiana attiva nel settore delle distribuzioni all’ingrosso di prodotti tecnologici in Italia e Spagna, ha preannunciato di aver acquisito complessivamente, dal 17 febbraio 2020 al 24 febbraio 2020 n. 58.209 ordinarie coincidendo esattamente allo 0,11% del capitale sociale, ad un prezzo unitario pari a 5,3480 euro. Il Gruppo Esprinet ha infine annunciato di aver terminato il programma di acquisizione di azioni proprie diretto in data 11 luglio 2019 per un massimo di numero 1.470.217 azioni ordinarie ad un prezzo medio di 3,7428 per azione.






Share
Share