Saliscendi / LaVerità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Cristiano Ronaldo

Sempre stupefacente: firma una tripletta, la Juventus travolge il Cagliari 4-0 e resta prima in classifica insieme con l’irriducibile Inter. Di più: CR7 sale a 13 reti. E per la prima volta ha segnato in cinque partite di Serie A consecutive. Con un record. II Cagliari era l’unica squadra del campionato contro cui aveva giocato e mai segnato.

Le sardine

A Pistoia le sardine si scontrano a carte bollate, organizzatori contro organizzatori! In piazza dello Spirito Santo il 4 gennaio, pochissime persone. Perduto il celebrato «marchio di fabbrica» di Mattia Santori, soltanto un’adunata per pochi intimi e l’obbligo di chiedere scusa ai pistoiesi per lo spettacolo. Ci si chiede se il movimento si stia già sbriciolando.

Pedro Sánchez

In Spagna, alleanza Sànchez-Iglesìas ma gli indipendentisti catalani sono decisivi. L’unione molto tormentata fra socialisti di Pedro Sànchez e «podemisti» di Pablo Iglesias si fonda sull’astensione di Ere, Esquerra republicana de Catalunya. E il leader, Oriol Junqueras, tornerebbe libero dopo 26 mesi di carcere per la tentata secessione del 2017.

Julian Castro

Si ritira a un mese dalle primarie dei candidati democratici per la Casa Bianca. Era l’unico ispanico in corsa, stella nascente del Partito democratico, purtroppo per lui molto staccato in tutti i sondaggi. In Iowa, il primo Stato dove si voterà, era addirittura sotto all’1%. «Ho preso atto che non è arrivato il mio momento», ha detto in un video postato sui social network.

Josip Ilicic

A 31 anni, raggiunge la massima forma e una popolarità che prima non gli era riconosciuta. Sloveno di origine croata, centrocampista offensivo dell’Atalanta e della sua nazionale, deve molto allo straordinario allenatore, Gianpiero Gasperini. Josip Ilicic con due gol è stato protagonista della vittoria per 5 a 0 dell’Atalanta sul Parma.

Chiara Appendino

La coalizione di maggioranza con cui governa la città di Torino. è appesa a due voti, e uno è il suo. Aldo Curatella è passato al gruppo Misto di minoranza ed è stato molto netto, denunciando il Movimento 5 stelle come una forza che si basa «su personalismi, interessi personali o, peggio ancora, privati».

Share
Share