Pescara, ora è possibile visitarla online

Share

Ora è possibile visitare in modalità virtuale da ogni parte del mondo la città di Pescara, i suoi luoghi d’interesse turistico e culturale e i suoi negozi. Questo è possibile grazie al progetto Pescara 360 Experience (virtualtour.comune.pescara.it). L’iniziativa è stata illustrata questa mattina nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Carlo Masci, dall’assessore al Turismo e ai Grandi Eventi, Alfredo Cremonese, e dal dirigente del Settore Innovazione del Comune, Paolo Santucci. Il sistema, raggiungibile collegandosi al sito istituzionale del Comune (banner “Pescara 360° Experience”), permette infatti una visita virtuale della città attraverso fotografie, video a 360 gradi e riprese da drone.ono cinque le aree cittadine da visitare virtualmente: zona centrale, vie dello shopping, Pescara Vecchia , Ponte del mare-Marina e l’Aurum-Auditorium. Nei prossimi mesi i contenuti virtuali del tour saranno implementati. Con questo strumento l’amministrazione comunale del capoluogo adriatico punta a dotarsi, in collaborazione con la società Pearleye360, di un ulteriore mezzo di promozione turistica e di rilancio del commercio, affiancando la piattaforma Pescara Shopping & Life. A promuovere il progetto è stato il sindaco, che appare nei video anche nelle vesti di guida. “Si tratta – ha detto Masci – della più grande operazione di promozione della città e di marketing territoriale mai realizzata a Pescara con un investimento minimo ma che promette grandi ricadute di interesse sia a scopo turistico-culturale che economico. Oggi Pescara diventa facilmente raggiungibile e visitabile in tutti i suoi più importanti punti di interesse e questo ci rende orgogliosi. Secondo l’assessore Cremonese “Pescara è probabilmente la prima città in Italia a dotarsi di un simile sistema evoluto di promozione turistica ed economica, almeno per quanto riguarda gli sazi aperti. Altrove si è fatto qualcosa del genere solo per visitare musei e monumenti, cosa che è possibile fare oltretutto anche in questo caso”.