Sarà un Natale amaro, per fortuna ritorna Er Cipolla

Share

(di Tiziano Rapanà) Papa Francesco e Mattarella dicano quello che vogliono, tanto non mi convinceranno mai. Il Natale con le restrizioni è un giorno dimidiato. Sparisce il piacere del consumo, quel tanto di opulenza permessa nel vivere con gli altri una celebrazione legata al gusto del buffo culto a Babbo Natale, ai banchetti luculliani generatori di futuri fastidi gastrointestinali, alla gioia di darsi sfacciatamente all’inoperosità che sfiora l’apatia più totale. Mattarella ha torto. Le limitazioni non rendono più autentico il Natale, semmai più mesto e noioso e spietatamente rattristante. Lo spettro dell’Italia in zona rossa non è meno inquietante dei fantasmi dei Natali passati, presenti e futuri che guastarono il sonno dell’avido vegliardo Scrooge. Bisogna vivere così, perché questi tempi incerti lo impongono. Ma che si eviti di rampognare gli italiani con i predicozzi. Quest’anno con quel poco che si potrà fare, non ci resta che rincuorarci con i comici. Ridere sarà l’unico panacea dallo sconforto generale figlio del covid. Se volete ridere e non volete sbagliare nella scelta di un film, video, degno della vostra smania di divertimento, seguite il mio consiglio. Guardatevi un bel cortometraggio scritto e diretto da Enzo Salvi, che torna a vestire i panni del mitico Er Cipolla a più di vent’anni dal suo debutto televisivo. Lo trovate sul sito Escort Advisor, il portale di recensioni di escort più visitato in Europa. Ora non fatevi ingannare dal sito, nel video non troverete nulla di scandaloso o proibito. È un racconto morigerato presente in uno spazio che fa della venerazione del proibito la ragione del suo esistere. Non c’è una trama vera e propria, il corto è un innocuo botta e risposta tra Er Cipolla e la madre, tra riflessioni su mascherine, addobbi natalizi e incontri particolari sul web in tempi di pandemia. Ho visto il video in anteprima e mi è piaciuto, perché permeato dalla più autentica satira sociale che sa ridere della tragicità del quotidiano. Pertanto ve lo consiglio. E se non avete voglia di consultare Escort Advisor, potete trovare il corto sulle pagine social di Enzo Salvi.

tiziano.rp@gmail.com