Inps, calendario pagamenti di dicembre: pensioni, bonus, RdC e incentivi. Le date

Share

Dicembre ricco di appuntamenti per i contribuenti Inps, dalle pensioni al Reddito di Cittadinanza fino ai bonus approvati dal Governo: tutte le date

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è INPS-1-scaled.jpg

Quello di dicembre sarà un mese ricco di appuntamenti per i contribuenti Inps: l’Istituto, infatti, entro la fine dell’anno procederà non solo con l’erogazione dei soliti pagamenti con cadenza mensile (pensioni, Reddito di Cittadinanza e incentivi vari), ma verserà ai beneficiari – in via del tutto eccezionale – anche gli importi dei bonus approvati dal Governo prima e durante l’emergenza Covid.

Pensioni di dicembre, il calendario

A seguire un calendario preciso, con date anticipate rispetto al solito, saranno i pagamenti delle pensioni di dicembre. Infatti, per evitare assembramenti e gestire l’afflusso di persone in piena pandemia, da diversi mesi ormai gli assegni pensionistici vengono erogati con anticipo rispetto al solito. In base all’accordo siglato con Poste Italiane, i versamenti delle pensioni verranno effettuati dal 25 novembre al 1° di dicembre, seguendo l’ordine alfabetico.

Reddito di emergenza e Reddito di Cittadinanza: gli accrediti di dicembre

A dicembre verranno versati dall’Inps anche gli importi relativi al Reddito di Cittadinanza e al Reddito di emergenza. Nello specifico, coloro che hanno già percepito il Rem nei mesi scorsi, se in possesso dei requisiti stabiliti dal legislatore, a dicembre riceveranno – in automatico – le mensilità aggiuntive previste dal Dpcm di ottobre.

I beneficiari del Reddito di cittadinanza invece (se non rientrano tra quelli per cui opera questo mese la sospensione), riceveranno gli accrediti spettanti tra il 21 e il 24 dicembre 2020, entro Natale quindi.

Bonus bebé: quando verrà erogato l’assegno di natalità

Non vi è ancora una data precisa per quanto riguarda l’erogazione del premio alla natalità Inps, conosciuto anche come bonus bebè. Solitamente, va detto, gli importi spettanti alle famiglie che hanno inoltrato richiesta vengono versati dall’Inps intorno al dodicesimo giorno del mese.

Attenzione a non confondere questo bonus con il bonus asilo nido, per cui a dicembre invece scade il termine di presentazione della domanda.

Ristori quater, da 800 ai 1.000 euro ai lavoratori colpiti dall’emergenza Covid

Fondi specifici sono stati destinati dal Governo ai settori più colpiti dall’emergenza Coronavirus. Con la seconda ondata, infatti, il decreto Ristori quater ha previsto tutta una serie di bonus per i lavoratori (dipendenti e autonomi) che non possono più contare su un’entrata fissa a causa delle nuove restrizioni approvate.

Nello specifico, a dicembre una nuova indennità una tantum dell’importo di 1.000 euro verrà riconosciuta ai lavoratori autonomi e dipendenti danneggiati dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, mentre lo stesso decreto (sempre per il mese di dicembre) riconferma l’indennità di 800 euro per i lavoratori sportivi.

Naspi e tredicesima a partire dalla seconda metà di dicembre: le date

Non c’è una data di erogazione precisa per la Naspi, anche se bisogna dire che l’indennità mensile di disoccupazione viene solitamente corrisposta dall’Inps a partire dal quindici di ogni mese. Nella seconda metà di dicembre, infine, verrà accreditata anche la tredicesima. L’accredito, in questo caso, dovrebbe avvenire tra i giorni 14 e 16 dicembre 2020. 


Libero.it