Chris de Lapuente è il nuovo presidente e CEO della divisione Selective retailing di Lvmh

Share

Il nuovo ruolo dell’attuale chief executive officer di Sephora avrà decorrenza a partire da gennaio 2021. Tra le varie mansioni del manager ci sarà la distribuzione selettiva di Dfs, Starboard & Onboard e del sito di vendita online 24s

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Chris-De-Lapuente.jpg

Secondo quanto si evince da Wwd, leader mondiale nel settore del lusso e grande punto di riferimento per la crescita dinamica di altre aziende, Lvmh ha designato Chris de Lapuente in qualità di nuovo presidente e amministratore delegato della divisione Selective Retailing. Il manager è già noto per essere divenuto il CEO del colosso, Sephora. De Lapuente ha acquisito e accresciuto le sue conoscenze nel corso degli ultimi anni anche grazie al suo supporto nella gestione del Gruppo Le Bon Marché, così come tante altre attività di profumeria e cosmesi.

In seguito alla nomina di Martin Broke, che ha preso il suo posto come amministratore delegato di Sephora, il manager è rimasto membro del Comitato Esecutivo dell’azienda.

Bernard Arnault, presidente e Ceo di Lvmh comunica:

“Sono lieto di avere Chris che amplia le sue responsabilità. Da quando Chris è entrato a far parte del gruppo una decina di anni fa, ha mostrato una straordinaria leadership e un’eccezionale capacità di fornire risultati eccellenti e sviluppare organizzazioni – e prosegue –  “Il suo successo più sorprendente è stato Sephora, che è stato trasformato in un leader globale nella vendita al dettaglio di prodotti di bellezza di prestigio, riconosciuto in tutto il mondo come uno dei marchi più innovativi di prodotti e servizi, sia in negozio che online”.

Parallelamente alla nomina del nuovo numero uno del selective retailing, Lvmh ha annotato le dimissioni di Ian Rogers, suo chief digital officer. A testimoniarlo è proprio Business of Fashion. Per prendere il posto di Rogers, il gigante del lusso starebbe ora creando una mansione di “chief omnichannel officer” a livello di gruppo, incoraggiando il vicepresident di Louis VuittonMichael David, alla nuova posizione.