Bce: rischi climatici nella prossima prova di stress test banche

epa08656292 (FILE) - A general view of a sign in front of the building of the European Central Bank (ECB) in Frankfurt am Main, Germany, 10 April 2020 (reissued 09 September 2020). The ECB Governing Council will hold a monetary policy meeting on 10 September. EPA/RONALD WITTEK *** Local Caption *** 56214205
Share

Istituti indietro su questioni ambientali

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Banca-centrale-europea.jpg

In linea con “la crescente importanza” dei cambiamenti climatici per l’economia e con i maggiori dati disponibili che ne dimostrano l’impatto finanziario sulle banche, la Bce “terrà conto dei rischi climatici nella prossima prova di stress del 2022”. Lo rende noto la Bce, nel pubblicare il testo definitivo della Guida sui rischi climatici e ambientali per le banche, aggiungendo che dettagli ulteriori saranno forniti nel corso del 2021.

Da un altro rapporto, pubblicato sempre oggi, emerge che le banche sono “significativamente indietro” in tema di informativa sui rischi climatici e ambientali. “Nonostante alcuni miglioramenti riscontrati rispetto allo scorso anno, le banche devono compiere sforzi significativi per meglio sostenere la propria informativa al pubblico con dati quantitativi e qualitativi pertinenti”, sottolinea Francoforte, per cui “nella seconda metà del 2021 la Bce si propone di identificare le restanti carenze e discuterle con le banche”.

ANSA