Spid, sono 12 milioni le identità digitali rilasciate

Share

Sono quasi 12 milioni (11.970.916) le identità digitali Spid rilasciate in Italia al 20 ottobre 2020, di cui oltre 1 milione processate nell’ultimo mese, da quando il portale Inps ha decretato il tramonto del Pin.
L’accelerazione nelle ultime settimane è stata decisa e lineare: la media settimanale nel mese di ottobre ha raggiunto le 331.536 identità rilasciate contro le 51.540 dell’ottobre 2019 (+543%) e le 233.275 del mese settembre (+42%). Il picco delle autenticazioni è stato registrato nella settimana tra il 30/9 e il 6/10 (367.049 identità per persona fisica). 
I dati emergono dallo studio di Namirial, identity provider accreditato presso l’Agid. “E’ indubbio che il fenomeno Covid ha fatto da propellente alla digitalizzazione del Paese e alla sua diffusione sul territorio nazionale – ha dichiarato Max Pellegrini, Amministratore Delegato di Namirial –  Il caso di Spid è un esempio di ciò, considerando i dati dei rilasci pre e durante la pandemia. Noi stessi ne abbiamo abilitati circa 115mila”.
 In particolare, gli utenti che hanno acquisito Spid con Namirial sono concentrati nelle seguenti provincie: Milano 16%, Roma 10%, Napoli 8%, Torino 6%, Brescia 4%, Palermo 4%, Monza Brianza 2%, Bergamo 2%, Potenza 2%, Ancona 2%. Dal punto di vista del parametro della densità per abitante, la presenza di Spid vede in testa Potenza (6,11 x 1.000 abitanti), seguita da: Milano (5,88), Caltanisetta (5,28), Ancona (4,68), Novara (3,82), Brescia (3,71), Palermo (3,62), Napoli (3,15), Trapani (3,06), Monza e Brianza (2,9).