Carlo Sangalli riaffermato presidente di Confcommercio

Share

Il voto all’unanimità dell’assemblea, incarico rinnovato per un altro quinquennio

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è carlo-sangalli.jpg

E’ stato confermato Carlo Sangalli alla guida della confederazione per il quinquennio 2020-2025, designato formalmente dall’Assemblea di Confcommercio-Imprese per l’Italia, in rappresentanza delle oltre 700 mila imprese associate del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e logistica e delle professioni. In occasione dell’Assemblea, dichiara una nota, Confcommercio ha redatto un documento contenente gli obiettivi e i comparti di intervento prioritari della nuova Consiliatura

A partire dal ruolo dei corpi intermedi alle riforme per il Paese, dalla modificazione digitale al nesso sempre più stretto tra città, terziario, infrastrutture e trasporti, dalla qualità della formazione alla valorizzazione del welfare contrattuale, fino ai temi cruciali e attuali della sostenibilità – con l’obiettivo di indirizzare una nuova stagione della rappresentanza d’impresa.

Una stagione “costituente” che continui a basare la rappresentanza di Confcommercio sui principi di sussidiarietà e partecipazione: per proseguire nell’innovazione e nell’aggiornamento dell’architettura organizzativa e dell’offerta di servizi, migliorando sempre di più la rete di territori e categorie, promuovendo inoltre, alleanze operative e strumenti per cooperare nel potenziamento dell’attività sindacale della Confederazione.