Telepass acquista il 70% della start-up Wash Out

Share

Wash Out, startup che si occupa di car washing ecosostenibile e personalizzato sulle esigenze del cliente, ha appena finalizzato il closing per l’acquisizione del 70% del proprio pacchetto azionario in favore di Telepass (nella foto, l’a. d. Gabriele Benedetto), società del gruppo Atlantia che si occupa della distribuzione di servizi digitali per la smart mobility. L’acquisizione da parte di Telepass, infroma una nota, rientra nella sua strategia “Safe & Clean” per offrire ai propri clienti una piattaforma sempre più completa di servizi digitali per la mobilità, con l’obiettivo di garantire la massima sicurezza in termini di riduzione delle occasioni di contatto grazie alla sua natura cashless e di incremento del livello di igiene dei mezzi. Minimo comune denominatore di questi punti chiave resta l’anima green, da sempre pilastro della mobilità in stile Telepass, alla base della partnership con Wash Out che condivide questa attenzione all’impatto ambientale.
 Wash Out ha ottenuto, fin dalla sua fondazione nel 2016, un forte interesse da parte degli investitori grazie al proprio modello di business che ha creato una disruption nel settore del lavaggio di auto e moto, puntando sulla creazione di una rete di washer, sullo sviluppo di un’app proprietaria per il lavaggio a domicilio e sulla sostenibilità ambientale grazie a nuove tecniche di lavaggio.