Scuola, in Campania al via tamponi su docenti degli esami di maturità

Share

E’ partito ieri mattina il piano Scuole Sicure varato dalla Regione Campania e dall’Unità di crisi regionale, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, per l’esecuzione su base volontaria, dei tamponi rinofaringei a tutto il personale scolastico impegnato negli esami di Stato per la maturità che a breve avranno inizio sul territorio regionale.
“Sottoporre a tampone, su base volontaria, i componenti delle commissioni e il personale della scuola, è una iniziativa unica in Italia – sottolinea il presidente della Giunta, Vincenzo De Luca – ha l’obiettivo di dare serenità alle famiglie, ai docenti e al personale. Un segno ulteriore di attenzione al mondo della scuola nell’ottica della sicurezza”.  Sono stati allestiti check point in tutte le province. Ad Avellino presso il Campo Genova; a Benevento presso lo stadio Vigorito; a Caserta presso il complesso fieristico A1 Expo di San Marco Evangelista; a Salerno presso la Clinica Salus di Battipaglia, presso il Palazingaro di Sala Consilina, presso lo stadio Arechi di Salerno e al complesso fieristico di Vallo della Lucania. Per la provincia di Napoli, invece, sono stati predisposti 4 punti di prelievo per l’Asl Napoli 3 Sud: al Centro Polifunzionale di Marigliano, al Palapittoni sport Rovigliano di Torre Annunziata; al centro polifunzionale di San Giorgio a Cremano e alla clinica San Michele di Piano di Sorrento. Questi check point hanno visto impegnati personale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e delle Asl di riferimento. Per l’Asl Napoli 2 Nord il punto di prelievo è previsto presso il casello tamponi dell’Ospedale San Giuliano di Giugliano ed è stato gestito dal personale dell’Asl Napoli 2 Nord. Per l’Asl Napoli 1 Centro è stato predisposto un calendario per il prelievo presso le istituzioni scolastiche del territorio cittadino e l’esecuzione dei tamponi è a cura della Asl Napoli 1 Centro.
Nelle strutture seguite dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, solo nella prima parte della giornata di prelievi sono stati sottoposti a screening circa 2000 tra dirigenti scolastici, personale docente e personale non docente, ma i prelievi andranno avanti fino alle 20 e proseguiranno fino al prossimo 14 giugno.